2968 Letture

Symantec aggiorna SystemWorks per prevenire attacchi

Symantec è al lavoro per eliminare una funzionalità dal pacchetto Norton SystemWorks che utilizza una tecnica dal comportamento simile a quello dei "rootkit" per nascondere una cartella di sistema. Il funzionamento della tecnologia ricorda da vicino quella adottata da Sony BMG su alcuni CD musicali come sistema anticopia: l'obiettivo è infatti quello di mascherare file e renderli invisibili al sistema operativo.
Norton SystemWorks integra infatti una funzione che permette di migliorare le caratteristiche peculiari del Cestino di Windows: l'idea è quella di permettere all'utente il recupero di file che siano stati accidentalmente cancellati.
Le polemiche che hanno visto protagonista, di recente, la tecnologia DRM utilizzata da Sony BMG, sono divenute ancora più aspre nel momento in cui si cominciò a rilevare come alcuni autori di malware, iniziassero a sfruttare il sistema di protezione per scopi dannosi: componenti nocivi potevano essere "nascosti" nelle directory nascoste create dal sistema anticopia di Sony rendendoli, di fatto, immuni a scansioni antivirus ed ai normali controlli di routine. Alcune notizie sulla vicenda Sony BMG sono consultabili facendo riferimento a questa pagina.
Symantec, con il preciso obiettivo di evitare qualsiasi problema, ha rilasciato una patch (già disponibile tramite il servizio di aggiornamento "LiveUpdate") che permette di rendere visibile la cartella di NProtect (il "Cestino intelligente" di Norton SystemWorks) eliminando così un'eventuale superfice di attacco da parte di virus e malware in generale.
Il comunicato di Symantec è consultabile in questa pagina.

Symantec aggiorna SystemWorks per prevenire attacchi - IlSoftware.it