1320 Letture
TIM conclude il progetto Infratel per la posa della fibra ottica in Basilicata

TIM conclude il progetto Infratel per la posa della fibra ottica in Basilicata

L'ex monopolista annuncia di aver coperto il 73% del territorio nella regione lucana; si arriverà all'80% entro fine 2017.

TIM ha comunicato di aver concluso i lavori di posa della fibra ottica in Basilicata. L'ex monopolista si era infatti aggiudicato il bando indetto da Infratel per la regione lucana e oggi annuncia la chiusura del progetto: complessivamente, la connettività ultrabroadband è stata portata in 64 comuni per un bacino di circa 330.000 abitanti.

TIM conclude il progetto Infratel per la posa della fibra ottica in Basilicata

Grazie al collegamento in fibra, la velocità in downstream può arrivare a 200 Mbps con gli edifici pubblici (sedi della pubblica amministrazione e delle forze armate) in cui è già disponibile 1 Gbps.

In Basilicata l'investimento complessivo ammonta a 36,8 milioni di euro, di cui 21,8 milioni sono ascrivibili a fondi pubblici europei e 15 milioni a carico di TIM.
L'operatore di telefonia ha inoltre investito ulteriori 9 milioni di euro per per le componenti di rete attiva, riguardanti l’elettronica degli armadi stradali.


Secondo TIM, grazie alla realizzazione del progetto cui si affianca l'impegno per lo sviluppo della rete NGAN (Next Generation Access Network), la Basilicata diverrà una delle regioni italiane più avanzate per ciò che riguarda le soluzioni tecnologiche di nuova generazione: i portavoce dell'azienda spiegano che già oggi la copertura si attesta al 73% del territorio regionale e che entro fine 2017 sarà estesa all'80%.

TIM conclude il progetto Infratel per la posa della fibra ottica in Basilicata - IlSoftware.it