2905 Letture
TV LG 2018 con Google Assistant integrato: ecco le novità

TV LG 2018 con Google Assistant integrato: ecco le novità

Oltre che sui TV OLED di LG, l'assistente digitale di Google sbarcherà anche sui nuovi Super UHD della gamma 2018.

LG sta per presentare, sul palco del CES 2018, i suoi nuovi TV OLED tra cui anche un modello dotato di display 8K da 88 pollici: LG mostra un TV OLED 8K con pannello da 88 pollici.

L'azienda ha però annunciato un'altra importante novità: i suoi TV della nuova linea 2018 supporteranno direttamente l'assistente digitale Google Assistant: Assistente Google in italiano: da oggi è disponibile. Ecco come funziona.

TV LG 2018 con Google Assistant integrato: ecco le novità

In passato LG ha commercializzato i suoi TV basati su sistema operativo webOS permettendo agli utenti l'utilizzo dell'assistente Google.
Questa volta, però, la funzionalità viene integrata a livello di sistema operativo sui televisori OLED e Super UHD di nuova generazione, sotto l'ombrello del marchio ThinQ.
Con ThinQ, LG fa riferimento ai prodotti dotati dell'intelligenza artificiale per comprendere le richieste dell'utente e fornire risposte pertinenti: LG ThinQ, smart speaker compatibili con Google Assistant.

Grazie all'assistente digitale Google legato a doppio filo con webOS, gli utenti possessori di dispositivi LG ThinQ potranno porre quesiti relativi ai programmi che si stanno guardando. Ad esempio, sarà possibile chiedere "cerca la colonna sonora di questo film" oppure "spegni il televisore quando il programma è finito".
Gli utenti residenti in alcuni Paesi (LG non ha specificato quali, almeno per adesso) potranno sfruttare Google Assistant per controllare i dispositivi smart home o comunque per accedere a tutte le funzionalità tipicamente offerte dall'assistente.


Tra le altre novità, sui TV ThinQ, LG introdurrà un nuovo processore delle immagini (Alpha 9) capace di garantire frame rate più elevati (120 fps, HFR), migliori colori e una riduzione del rumore ottimale.

TV LG 2018 con Google Assistant integrato: ecco le novità - IlSoftware.it