2692 Letture

Taglio di prezzo per Xbox One negli USA. E in Europa?

Microsoft inizia ad affilare le armi in vista della prossima stagione natalizia e taglia di 50 dollari il prezzo della sua Xbox One. Per la prima volta, negli Stati Uniti, la console videoludica del gigante di Redmond verrà commercializzata ad un prezzo inferiore a quello della PlayStation 4 della rivale Sony.

Si tratta comunque di un'iniziativa promozionale "a tempo", valida dal prossimo 2 novembre al 3 gennaio 2015 (nella confezione sono inclusi anche alcuni titoli aggiornati). Dopo tale data, il prezzo della Xbox One tornerà a 399 dollari.

Non è dato sapere, per il momento, in che modo Microsoft voglia comportarsi nel vecchio continente. È comunque assai probabile che la società guidata da Satya Nadella voglia replicare un'iniziativa simile anche in territorio europeo.

Negli Stati Uniti Xbox One è stata venduta meno della PS4: è probabilmente questo il motivo che ha portato Microsoft al taglio di prezzo. Ma è ipotizzabile che l'azienda riduca anche il prezzo di listino in euro. D'altra parte, Xbox - nonostante in passato si fosse addirittura parlato di una possibile cessione del ramo d'azienda - ha contribuito a "corroborare" l'ultima trimestrale di Microsoft.
Le vendite di Xbox 360 e Xbox One hanno fatto segnare, infatti, un +102% con ben 2,4 milioni di esemplari consegnati solo nello scorso trimestre.

Taglio di prezzo per Xbox One negli USA. E in Europa? - IlSoftware.it