2335 Letture
Toshiba presenta gli SSD BG3 M.2 a basso consumo con interfaccia PCIe 3.0 x2 e NVMe

Toshiba presenta gli SSD BG3 M.2 a basso consumo con interfaccia PCIe 3.0 x2 e NVMe

Toshiba punta sul risparmio energetico con le nuove unità SSD BG3, ideali per ultrabook, tablet e dispositivi super-compatti. Le prestazioni, comunque, superano di due o tre volte quelle di un normale SSD SATA3.

Toshiba sta preparando il terreno per la vendita della sua divisione che si occupa di memorie NAND ma il team di ingegneri della società sta comunque proseguendo con lo sviluppo.
Toshiba ha infatti appena presentato la serie di SSD chiamata BG3: essa poggia sull'utilizzo di chip di memoria 3D NAND di tipo TLC a 64 livelli.
L'idea era quella di creare un dispositivo per lo storage dei dati che puntasse più che altro sui contenuti consumi energetici piuttosto che sulle performance: ecco perché la serie BG3 è eccellente per gli ultrabook, i tablet e gli altri dispositivi che devono necessariamente avere dimensioni compatte.

Toshiba presenta gli SSD BG3 M.2 a basso consumo con interfaccia PCIe 3.0 x2 e NVMe

Gli SSD in questione utilizzano il formato M.2 1620 (16x20 mm) oltre a un'interfaccia PCIe 3.0 x2 con protocollo NVMe 1.2.1. Dal momento che il controller non sfrutta cache DRAM, Toshiba ha potuto contenere al massimo i prezzi dell'unità.


Le velocità massime nella lettura e nella scrittura sequenziale sono, rispettivamente, di 1.520 MB/s e di 840 MB/s: si tratta di performance di migliorare di due/tre volte quelle di un SSD di tipo SATA3 con un fattore di forma nettamente più compatto.

Gli SSD Toshiba BG3 saranno disponibili nei "tagli" da 128 GB, 256 GB e 512 GB.

Toshiba presenta gli SSD BG3 M.2 a basso consumo con interfaccia PCIe 3.0 x2 e NVMe - IlSoftware.it