3924 Letture

Tra i nuovi annunci di Apple l'iPhone 5 non c'è

Prima di capire cosa davvero ha annunciato ieri mattina Apple a Cupertino, è bene chiare che cosa la società non ha presentato.

In primo luogo, a conferma che per l'azienda è iniziata una nuova fase, non c'era Steve Jobs.
Qualcuno, per lo meno leggendo alcune delle cronache statunitensi di queste ore, probabilmente sperava in un ritorno sul palco dell'ex Ceo, in un passaggio del testimone ideale con il suo successore. Invece, come del resto è giusto sia stato, la scena è stata tutta per Tim Cook (a sinistra, nella foto; a destra Jobs), nella veste di padrone di casa in vista dei nuovi annunci.

In secondo luogo, non c'è l'iPhone 5, nonostante fosse l'annuncio più atteso e sul quale si fondavano tutte le congetture di queste ultime settimane. E, sempre stando ai commenti letti nel corso dei liveblogging, la delusiuone, per lo meno in prima istanza c'è stata.
Una delusione, peraltro, che almeno in prima battuta è sembrata riflettersi anche sul titolo in Borsa, che ha registrato uno scivolone subito all'inizio della presentazione.


Al posto dell'iPhone 5, e qui arriviamo ai veri annunci, c'è un iPhone 4S che Apple, nelle parole di Phil Schiller che lo ha presentato, sostiene essere l'iPhone più veloce di sempre, grazie a un nuovo processore, arricchito di comandi vocali e migliore qualità della telecamera.

In preordine da venerdi, sarà commercializzato a partire dal 14 ottobre a 199 dollari nella versione a 16 GB, 299 in quella a 32 e 399 in quella a 64 Gb a fronte di un contratto biennale con AT&T, Verizon o Sprint Nextel.
Sempre sulla base di contratti biennali, viene annunciata la disponibilità di iPhone 4 a 99 dollari e di iPhone 3GS con 8 Gb di memoria a titolo gratuito.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche del prodotto, utilizza un processore Apple A5, vale a dire lo stesso utilizzato in iPad 2. Un processore in grado di effettuare il download dei dati in un tempo due volte più velocemente rispetto a quello precedentemente utilizzato e, soprattutto, capace di gestire elementi grafici con una velocità sette volte superiore, cosa che rende il nuovo iPhone particolamente indicato per applicazioni di gioco.
La videocamera è da 8 megapixel, anche in questo caso in sensibile miglioramento rispetto alla precedente versione. Quanto alla batteria, si parla di 8 ore di conversazione, 9 ore di browsing in Wi-Fi e di 10 ore di video.


La vera novità per il nuovo iPhone è rappresentata dai comandi vocali. Qui entra in gioco Siri, tecnologia acquisita da Apple circa un anno fa, attraverso la quale Apple offre oggi nuovi strumenti di commando vocale sia per la ricerca di informazioni, sia per l'impostazione di task, disponibili in prima battuta in inglese, francese e tedesco.

L'altra novità annunciata in giornata è rappresentata da iCloud, il servizio che consente agli utenti dei dispositivi Apple di connetterli per condividere foto, musica, contatti e documenti. Annunciato lo scorso mese di giugno è ora disponibile gratuitamente a partire dal prossimo 12 ottobre. Questo significa che viene meno l'abbonamento da 99 dollari prima richiesto da Apple per il servizio MobileMe.

Nell'ambito dell'annuncio odierno arriva anche la conferma che la nuova versione di iOS, la release 5 del sistema opersativo mobile di Apple, arriverà come aggiornamento gratuito sempre il prossimo 12 ottobre.

www.01net.it

Tra i nuovi annunci di Apple l'iPhone 5 non c'è - IlSoftware.it