7615 Letture

Trapelano le prime indiscrezioni su Windows 8

Sebbene il nome del prossimo sistema operativo di Microsoft potrebbe non essere quello definitivo, cominciano a diffondersi in Rete i primi dettagli su Windows 8. Le informazioni sono state raccolte attingendo ad alcune "slide" che il colosso di Redmond avrebbe distribuito ai propri partner lo scorso mese di aprile.
La documentazione apparsa sul web contiene interessanti ragguagli sulle piattaforme hardware che potranno accogliere Windows 8. Non solo. Microsoft intende allestire un nuovo "Windows Store" che potrà essere utilizzato dagli sviluppatori e dalle varie software house per promuovere e commercializzare i propri prodotti. Tale negozio online si farà carico anche di gestire le operazioni di aggiornamenti delle applicazioni mettendo a disposizione anche una funzionalità in grado di trasferire oppure copiare uno stesso programma su più computer differenti conservando eventualmente le medesime impostazioni.


L'"App Store" di Apple ha senza dubbio guadagnato il favore degli utenti tanto che modelli similari sono stati adottati sia sulla piattaforma Android, sia su Windows Mobile/Windows Phone. Con l'avvento di Windows 8, Microsoft potrebbe tentare di portare in ambiente desktop uno strumento analogo puntando sugli aspetti più innovativi.
Microsoft spiega anche che per il momento non ritiene necessario lo sviluppo di un sistema operativo espressamente dedicato ai tablet PC, un prodotto analogo ad Apple iOS.

Per quanto concerne le funzionalità di Windows 8, la strada che verrà percorsa è la stessa che la società ha deciso di imboccare con Windows 7. Il nuovo sistema operativo svilupperà l'interazione con varie tipologie di sensori (oggi ancora poco utilizzati) quali GPS, altri sistemi di posizionamento, sensori di prossimità, accelerometri e webcam (non viene fatta menzione del progetto "Kinect"). Windows 8 potrà effettuare automaticamente il login una volta riconoscito l'utente seduto dinanzi alla tastiera del personal computer (grazie al riconoscimento facciale mediante la webcam) e bloccare il sistema non appena egli dovesse allontanarsi.


Gli sforzi si starebbero concentrando anche sull'ottimizzazione delle tempistiche di avvio, spegnimento e ripristino del sistema. La nuova funzionalità di logoff ed ibernazione potrà essere impiegata come valida alternativa - molto più rapida - rispetto all'operazione di arresto.

Windows 8 - così come Windows Vista e Windows Server 2008; diversamente rispetto a Windows 7 e Windows Server 2008 R2 - sarà una "major release" del sistema operativo. Ciò significa che introdurrà cambiamenti sostanziali, anche per quanto riguarda l'architettura di base. Da qui al rilascio della versione definitiva di Windows 8 (il sistema operativo potrebbe arrivare nel 2012) scorreranno, com'è normale che sia, fiumi di parole: ulteriori dettagli emergeranno certamente nei prossimi mesi.

Trapelano le prime indiscrezioni su Windows 8 - IlSoftware.it