3409 Letture

Tre soluzioni per riprendere il controllo di Windows Vista

Sebbene Microsoft non abbia ancora rilasciato un aggiornamento ufficiale che permetta di porre rimedio ai continui reboot che alcuni utenti di Windows Vista hanno lamentato, nei giorni scorsi, dopo l'installazione di una patch "preparatoria" per l'installazione dell'imminente Service Pack 1, la società di Redmond ha pubblicato quest'oggi alcune soluzioni per risolvere il problema.

Il documento KB949358 conferma la sussistenza della problematica segnalata dagli utenti ed illustra tre metodologie per fare in modo che Vista non si riavvii in continuazione e per riprendere, quindi, pieno controllo del computer.

Le soluzioni proposte debbono essere applicate nell'ordine che segue:
- Avviare Windows Vista utilizzando il DVD d'installazione e scegliendo quindi l'opzione che permette di riparare il sistema.
- Avviare il personal computer in modalità provvisoria quindi ricorrere alle funzionalità di riparazione o ripristino del sistema.
- Rinominare il file pending.xml e modificare il registro di Windows.


La maggioranza degli utenti, che già avevano provato ad applicare questi suggerimenti, prima della loro pubblicazione da parte di Microsoft, hanno confermato - sui gruppi di discussione gestiti dalla società - di avere risolto il problema.

Microsoft è fiduciosa che questi intoppi non ritarderanno i programmi per l'uscita del Service Pack 1. "Confermiamo che il Service Pack 1 per Windows Vista sarà pubblicato su Windows Update, come download opzionale, a metà Marzo e veicolato a tutti gli utenti attraverso la funzionalità Aggiornamenti automatici a metà Aprile".

  1. Avatar
    immortal-men
    02/03/2008 15.59.23
    Possiedo un PC HP Pavilion dv6000- S.O. Windows Vista/Premium, acquistato in data Dicembre 2007 alla Media-Wordl. In data 13/02/2008 Microsoft mi ha inviato degli aggiornamenti... il mio notebook li ha scaricati automaticamente e quindi anche installati... però poi al termine dell'installazione, non avevo più il mio provider predefinito AOL... e anche i collegamenti (Link) ai siti web non più possibili... . Ho da subito optato "paradossalmente"per la disistallazione degli stessi ("nocivi") aggiornamenti, mà tuttavia non riuscendoci completamente... un aggiornamento si era letteralmente inchiodato sull'hard-disk, e non voleva proprio saperne di schiodarsi da lì..., tentai allora "l'ultima" carta! portando il notebook ad un punto di ripristino precedente, al 10/02/2008 ...e finalmente riuscii a riportare il S.O. efficiente ed operativo esattamente prima del fatidico 13/02/2008 in qui Microsoft mi spedì i suoi aggiornamenti "Kamicaze"!... .
    Mi domando!?... mà Microsoft, e tutti gli altri produttori, non sono tenuti dalla legge in materia, a "testare"; "verificare"; e quindi "collaudare" distribuendo i propri prodotti hardware e software in forma "idonea" a tutti i consumatori, o no!?...

    Saluti alla redazione,
Tre soluzioni per riprendere il controllo di Windows Vista - IlSoftware.it