19549 Letture

Twitter e Nascar: un nuovo modo di vedere le hashtag

Com'è noto, tutti i messaggi che si pubblicano su Twitter possono essere "etichettati" utilizzando, direttamente all'interno del testo, una speciale etichetta - scelta in modo arbitrario - detta hashtag. Gli hashtag sono semplici stringhe di testo precedute dal simbolo # (cancelletto) che possono essere quindi impiegate per meglio caratterizzare l'argomento trattato nel proprio messaggio. Nella stessa home page di Twitter viene costantemente aggiornato l'elenco dei cosiddetti "trending topics": si tratta dei "temi di tendenza" ossia degli hashtag che, nelle ultime ore, sono stati utilizzati con maggior frequenza dagli utenti iscritti al social network.

Di recente, per presentare il celeberrimo campionato automobilistico NASCAR, popolarissimo negli Stati Uniti, Twitter ha presentato un approccio "inedito" nei confronti degli hashtag. In uno spot televisivo, il sito di microblogging ha presentato l'indirizzo twitter.com/#NASCAR che però, diversamente da quanto accaduto sino ad oggi, non porta l'utente su una pagina contenente tutti gli ultimi messaggi in cui è stato utilizzato il termine #NASCAR. Visitando tale URL, infatti, si accede ad una vera e propria pagina web che funge da "contenitore" per tutti i post pubblicati dai più famosi piloti del campionato.

Twitter diventa così "l'intermediario" tra i fan delle corse NASCAR e i piloti raccogliendo tutte le informazioni più interessanti.
I vertici di Twitter monitoreranno l'interesse del pubblico per l'iniziativa e se i risultati dovessero essere incoraggianti, replicherà quando appena fatto nel caso di NASCAR estendendolo ad altri argomenti.


Seppur tutto sommato semplice da porre in essere, gli esperti valutano come estremamente positiva la scelta operata da Twitter che adesso può utilizzare le nuove pagine, costruite attorno agli hashtag più popolari, anche in ottica business stimolando un immediato interesse, ad esempio, da parte degli inserzionisti.


Twitter e Nascar: un nuovo modo di vedere le hashtag - IlSoftware.it