9150 Letture

Ubuntu 10.04 proporrà un "Software center" più completo

Ubuntu 10.04, conosciuta anche con l'appellativo di "Lucid Lynx" farà il suo debutto nel corso del prossimo mese di aprile. Come già anticipato, si tratterà di una versione "LTS" della famosa distribuzione Linux. "LTS" è l'acronimo di "Long Term Support": queste release mettono a disposizione degli utenti un supporto esteso a tre anni (di solito le varie versioni della distribuzione godono normalmente di 18 mesi di supporto) per i sistemi desktop ed a cinque per i server. Canonical rende disponibile una nuova versione LTS a distanza di due anni: al momento, infatti, l'ultima release LTS di Ubuntu è sempre la 8.04, risalente al mese di aprile 2008.

Il prossimo Ubuntu porterà con sé una nuova versione del "Software Center" lo strumento che ha fatto il suo debutto in Ubuntu 9.10 "Karmic Koala" e che si prefigge di semplificare l'installazione e la rimozione dei pacchetti software. Nella sua nuova veste, l'"Ubuntu Software Center" proporrà due nuove icone: la prima (Featured) offrirà una lista delle applicazioni consigliate che non hanno trovato spazio nel CD d'installazione del sistema operativo mentre la seconda ("System packages") fornirà un elenco di diversi pacchetti software utili per il sistema operativo.


Abbiamo presentato a suo tempo il "Software Center" di Ubuntu, insieme con i suoi "predecessori", in questo articolo.

  1. Avatar
    jacopo
    25/02/2010 21:30:33
    In futuro sicuramente Synaptic verrà eliminato in favore di USC, ciò dovrebbe avvenire nella versione di Ubuntu pianificata per ottobre 2010. Ovviamente USC includerà un gestore pacchetti, che sarà ancora più semplice e soprattutto più usabile di Synaptic.
  2. Avatar
    melfitanus
    25/02/2010 20:28:04
    Non sono un linuxiano purista, anzi apprezzo sommamente le interfacce grafiche in sistemi operativi e programmi, che hanno tanto più valore, secondo me, quanto più sono fruibili da un larghissimo numero di persone; mi piace perciò molto il Software Center di Ubuntu. Tuttavia, se ciò significherà l'eliminazione del gestore Synaptic, ne sarò molto dispiaciuto. Questo strumento mi è sembrato infatti sin dall'inizio un ottimo compromesso per coniugare la semplicità di installazione dei pacchetti con un minimo di consapevolezza su quel che si sta facendo.
Ubuntu 10.04 proporrà un