2084 Letture

Ue: troppo alte le royalty di Microsoft

Sta suscitando parecchio scalpore un articolo, pubblicato sul Financial Times, secondo il quale la Ue sarebbe pronta ad obbligare Microsoft ad aprire ai propri concorrenti informazioni tecniche finora considerate strategiche relative al suo sistema operativo. E, sempre secondo il quotidiano britannico che dichiara di aver visionato documenti finora riservati, sarà obbligata a farlo praticamente a titolo poco meno che gratuito.

Si tratterebbe dunque dell'ultimo capitolo della causa che da anni oppone Microsoft e l'antitrust europeo.

In questo caso, la Ue sembra intenzionata a discutere anche le fee che Microsoft chiede per le proprie licenze: l'attuale 5.95% del fatturato server viene giudicato eccessivo. Secondo uno studio condotto dall'antitrust, ai tassi attuali uno sviluppatore riesce a recuperare le spese di sviluppo in non meno di sette anni.

A coadiuvare l'antitrust europeo nella sua analisi sarebbero intervenuti tre concorrenti diretti di Microsoft, che il Financial Times suggerisce possano essere Ibm Oracle e Sun, dalle cui valutazioni è arrivata la conclusione: anche se Microsoft chiedesse una fee dell'1% sarebbe comunque eccessivo, di conseguenza tanto più le royalty si avvicineranno allo zero, meglio sarà.
Da Microsoft nessuna risposta ufficiale, che arriverà solo il prossimo 23 aprile.
www.01net.it

Ue: troppo alte le royalty di Microsoft - IlSoftware.it