2444 Letture

Ue vs Microsoft: nuove accuse

Sembra di tornare indietro nel tempo, di almeno una decina di anni.
Solo che allora, a contestare a Microsoft il bundling del browser nel sistema operativo erano gli organi regolatori statunitensi, mentre adesso si muove l'Unione Europea, sulla scorta di una denuncia presentata nel 2007 da Opera Software.

E la questione, ai commentatori americani, sembra quasi assurda: l'Unione Europea, si legge, ha trascorso anni discutendo con Microsoft in merito alle violazioni derivanti dal bundling di applicazioni e soluzioni nel sistema operativo, senza mai soffermarsi in modo specifico sul browser.

Se poi si tiene conto del fatto che l'apertura del fascicolo di indagine avviene in un momento di "minimo storico" per Internet Explorer sul mercato europeo (59,5% di share secondo XitiMonitor, contro il 31,1 di Firefox), lo stupore degli americani risulta ancor più comprensibile.

Nondimeno, si tratta di un nuovo e complesso iter per Microsoft, che parte con un doppio svantaggio derivante da un lato dalla volontà dell'Unione Europea di mantenere la linea dura già mostrata in precedenza, dall'altro dall'aver perso - se pure dopo anni di dibattito e di dibattimento - il precedente contenzioso con l'Unione.
www.01net.it

  1. Avatar
    LP
    29/01/2009 18:04:49
    Penso anch'io che sia l'ennesimo polverone alzato dall'UE contro la Microsoft e del quale onestamente non riesco a capire se una soluzione ci sia stata, come nel caso delle multe sull'antitrust, oppure non riesco a capirne il motivo della castrazione come in questo caso. Se l' Unione Europea vuole veramente occuparsi di s.o. e di software in generale, analizzi i costi esorbitanti di questi prodotti, in considerazione del fatto che i programmi open source non sono ancora in grado di sostituire Windows, che comunque sia in ambiente home , sia in ambito aziendale, rimane lo standard. E' assurdo che si spendano 400-500 euro x comperare un pc e dopo se ne debbano spendere migliaia di software.
  2. Avatar
    gnulinux866
    20/01/2009 10:49:28
    Ancora non si sa nulla sulla possibile soluzione, io credo che basterebbe che Internet Explorer sia disinstallabile come un normale programma.
  3. Avatar
    Luigi7775
    20/01/2009 09:53:25
    Ma basta, sarebbe meglio che guardassero a cose più importanti che un browser assieme ad un sistema operativo. Abbiamo la gallina dalle uova d'oro e allora bisogna per forza sfruttarla... Vedi caso di windows media player che hanno fatto una versione N di windows, e quante ne hanno vendute di copie, ZERO... Buffoni anche voi europei... Voglio proprio vedere alla fine di un' installazzione di questo probabile S.O. castrato, ops e adesso come scarico il mio browser???? Bella roba... Tanto a noi utenti non ce ne frega niente se aumentano i prezzi....
  4. Avatar
    gnulinux866
    19/01/2009 21:57:27
    Speriamo in un esito positivo, confidiamo nell'Unione Europea.
Ue vs Microsoft: nuove accuse - IlSoftware.it