4582 Letture

Un'occhiata alle principali novità di Windows 8.1

Nelle scorse settimane si è già scritto molto su Windows 8.1, il corposo pacchetto di aggiornamento destinato agli utenti di Windows 8 che Microsoft distribuirà in anteprima il prossimo 26 giugno per poi rilasciarlo in versione definitiva entro la fine dell'estate.
Windows 8.1, che sarà rilasciato sotto forma di aggiornamento gratuito, mira a rendere Windows 8 più usabile ed a migliorne l'esperienza d'uso soprattutto da parte di coloro che ancora utilizzano sistemi sprovvisti di schermo multitouch (Windows 8.1 farà di nuovo amicizia con mouse e tastiera).

Dopo la conferma dell'introduzione di una sorta di pulsante Start e l'aggiunta di una funzionalità che consentirà di optare per il boot del sistema direttamente nel desktop classico (Windows 8.1: pulsante Start e boot nel desktop classico), Microsoft mostra per la prima oggi - in un video - tutte le principali novità di Windows 8.1.




È Jensen Harris a mostrare le nuove caratteristiche di Windows 8.1 concentrandosi in primis sulle innovazioni che riguardano l'interfaccia utente. Il portavoce del colosso di Redmond inizia con l'analizzare il nuovo lock screen, la schermata mostrata quando l'utente non ha effettuato il login oppure si è disconnesso. Windows 8.1, una volta installato, consente di trasformare il device Windows 8 in una sorta di "cornice digitale": il lock screen, infatti, può attingere alla raccolta di foto memorizzate sul sistema, sull'account Skydrive o sui propri smartphone per mostrare una sorta di presentazione fotografica con gli scatti più belli.

Lo Start screen, la schermata dalle quale è possibile avviare applicazioni in stile Windows Store, è stato migliorato con l'introduzione di nuove dimensioni per le piastrelle contenenti informazioni, dati recuperati da altre applicazioni o link per l'esecuzione dei programmi.
Trascinando verso l'altro la parte inferiore dello schermo (swipe), inoltre, Windows 8.1 mostrerà la lista delle applicazioni installate con la possibilità di ordinarle secondo le proprie esigenze. Si possono visualizzare per prime, ad esempio, le app più frequentemente utilizzate, organizzarle per tipologia o categoria, avere la lista delle app installate di recente.
Le applicazioni possono essere facilmente aggiunte sulla schermata Start e raggruppate in modo altrettanto semplice.


Altre innovazioni riguardano l'aspetto prettamente estetico con la possibilità di personalizzare liberamente il colore dello sfondo della schermata Start ed aggiungere una serie di effetti che seguono gli spostamenti delle dita sullo schermo touch. Come emerso nei gorni scorsi, Windows 8.1 permette di condividere la stessa immagine come sfondo sia nel caso del desktop tradizionale, sia nel caso della schermata Start.

Totalmente rinnovata la funzionalità di ricerca che unisce le informazioni reperite sul sistema locale a quelle provenienti da diverse fonti sul web. Informazioni, immagini e file multimediali sono organizzati utilizzando un layout accattivante che consente di trovare a colpo d'occhio ciò che si sta cercando.
Una modalità di ricerca tutta nuova che probabilmente potrebbe risultare dispersiva per chi fa un uso professionale del sistema (è possibile comunque utilizzare un normale browser web dall'interfaccia desktop tradizionale) ma che si rileva estremamente efficace per l'utente tipico.

Inutile dire che Windows 8.1 guarderà ancor più al "cloud": ogni applicazione sarà in grado di accedere direttamente all'account SkyDrive o, in alternativa, alle unità di memorizzazione collegate con il personal computer in uso.

Un'occhiata alle principali novità di Windows 8.1 - IlSoftware.it