3431 Letture

Valve Steam OS, piattaforma aperta per i videogiochi

Valve - nota software house statunitense sviluppatrice di videogiochi - ha annunciato quest'oggi il lancio di Steam OS, un sistema operativo basato su kernel Linux che, secondo gli autori, è destinato a rivoluzionare il mondo dell'entertainment. Dopo aver deciso di guardare convintamente al mondo Linux (Valve porta il suo Steam sulla piattaforma Linux; Valve: Linux è la piattaforma giusta per i videogiochi), Valve presenta una piattaforma che guarda ai concetti di apertura e personalizzazione che hanno portato alla creazione della console Steam Box (Valve si prepara a lanciare la sua console Steam Box).


Steam OS dovrebbe essere installato sia sui prodotti hardware della società, sia essere distribuito come prodotto "stand alone", liberamente scaricabile ed installabile.
Valve vuol puntare subito in alto: secondo i portavoce dell'azienda, software house di primo livello sono estremamente interessate alla piattaforma Linux e nel 2014 verranno distribuiti diversi titoli che potranno essere installati in modo nativo su Steam OS.

Valve sembra seguire la stessa strada imboccata tempo fa da Google con il progetto Android: la società fornisce un sistema operativo Linux-based che tutti i produttori possono utilizzare gratuitamente per competere con Apple iOS; Valve sembra fare la stessa cosa mettendosi in diretta competizione con Microsoft. Gabe Logan Newell, cofondatore ed amministratore delegato di Valve, aveva definito Windows 8 "una vera catastrofe" (Valve: "Windows 8 è una catastrofe". Virata verso Linux), un sistema operativo eccessivamente chiuso.


Stando alle indiscrezioni, la notizia del varo di Steam OS sarebbe soltanto il primo di una serie di annunci che Valve renderà nel corso di questa settimana.

Valve Steam OS, piattaforma aperta per i videogiochi - IlSoftware.it