73129 Letture

Versioni precedenti dei file: ShadowCopyView

Una delle funzionalità più utili di Windows 7 (ulteriormente migliorata rispetto a Windows Vista) si chiama Versioni precedenti.
Cliccando con il tasto destro del mouse su qualunque file o cartella quindi scegliendo Proprietà, Versioni precedenti, è possibile risalire al contenuto di quell'elemento, così come si presentava in passato.

La funzionalità Versioni precedenti spesso aiuta anche a ripristinare il contenuto di una cartella dalla quale fossero stati cancellati uno o più file (vedere questi articoli).

In Windows 10, la funzionalità Versioni precedenti è stata sostituita con "Cronologia file": nell'articolo Recupero file in Windows 10 con Cronologia file l'abbiamo presentata nel dettaglio.


Versioni precedenti dei file in tutte le versioni di Windows

L'utilità gratuita ShadowCopyView, appena rilasciata, consente di accedere alla funzionalità Versioni precedenti da un'unica finestra.

Compatibile con tutte le versioni di Windows (da Windows Vista fino a Windows 10), ShadowCopyView consente di accedere subito alla totalità delle versioni precedenti di ciascun file. Di norma, infatti, Windows non consente di recuperare tutte le versioni precedenti dei file a meno che non si disattivi la funzionalità UAC (User Account Control).
Per essere eseguito ed utilizzato ShadowCopyView necessita dei diritti di amministratore: una volta accordati, però, l'utilità consente di ripristinare una copia precedente di qualsiasi file o cartella.


Versioni precedenti dei file: ShadowCopyView

ShadowCopyView non necessita neppure di installazione: dopo aver fatto doppio clic sul file eseguibile contenuto nell'archivio compresso, si potrà selezionare - nella parte superiore della finestra - il punto di ripristino d'interesse mentre nella seconda esplorare i file e le cartelle.

Versioni precedenti dei file: ShadowCopyView

Cliccando con il tasto destro del mouse su qualunque file o cartella, il comando Copy selected files to consentirà di recuperare l'elemento selezionato e copiarlo in una cartella a propria scelta. Nel caso in cui la cartella di destinazione contenesse un file con lo stesso nome, l'utilità non lo sovrascriverà ma provvederà a copiare la versione precedente utilizzando un'altra denominazione.

Le voci Directory level up e Go to root directory consentono, rispettivamente, di salire alla cartella di livello immediatamente superiore e di portarsi nella directory radice.

Affinché ShadowCopyView offra risultati validi in Windows 10, è necessario attivare manualmente la nuova funzionalità Cronologia file digitando Backup nella casella di ricerca quindi attivando l'"interruttore" Eseguire automaticamente il backup dei file.
Maggiori informazioni sono reperibili nell'articolo Recupero file in Windows 10 con Cronologia file.

Utilizzando il riquadro sottostante, accertarsi di prelevare e usare la versione destinata all'architettura della versione di Windows (32 o 64 bit) installata sul proprio sistema.


ShadowCopyView
- Download gratuito:
- versione per sistemi Windows a 64 bit
- versione per sistemi Windows a 32 bit
Compatibile con: Windows Vista, Windows 7, Windows 8.1, Windows 10
Licenza: freeware


Versioni precedenti dei file: ShadowCopyView - IlSoftware.it