5539 Letture

VirtualBox 4.1.8 migliora il supporto per il 3D

Nelle scorse ore il team di sviluppo di VirtualBox ha rilasciato il quarto aggiornamento destinato agli utenti della versione 4.1.x del software per la virtualizzazione fatto proprio da Oracle dopo l'acquisizione di Sun Microsystems. Non trattandosi di una "major release", VirtualBox 4.1.8 non integra nuove funzionalità ma presenta diverse modifiche tese a migliorarne la stabilità oltre che a risolvere alcuni bug individuati nelle precedenti versioni.

Gli interventi degli sviluppatori si sono concentrati soprattutto sul supporto 3D con la sistemazione di una serie di problematiche legate all'utilizzo della modalità a schermo intero con le schede grafiche dotate di chip ATI. È stato poi ampiamente migliorato il supporto dei modelli per i driver delle schede video facendo leva sia sul drive model di Windows XP (XPDM) che sul più recente WDDM ("Windows Display Driver Model") introdotto da Microsoft con il lancio di Windows Vista prima e di Windows 7 poi. Il WDDM è la struttura tecnica alla base del funzionamento dell'ambiente grafico di Windows conosciuto con l'appellativo di Aero.


Sul versante Linux, la nuova versione di VirtualBox è compatibile con il kernel 3.2 recentemente pubblicato oltre che con la versione 2.6.41 utilizzata dalla distribuzione Fedora.

Un elenco completo delle modifiche apportate alla nuova versione di VirtualBox è disponibile facendo riferimento a questa pagina. Facendo invece riferimento a queste pagine, potrete consultare una serie di guide pratiche per l'installazione e l'utilizzo di Oracle VirtualBox.
VirtualBox 4.1.8 è prelevabile facendo riferimento a questa nostra scheda.

VirtualBox 4.1.8 migliora il supporto per il 3D - IlSoftware.it