martedì 16 maggio 2017 di Michele Nasi 1552 Letture
Vodafone presenta la sua rete mobile 4.5G, fino a 800 Mbps

Vodafone presenta la sua rete mobile 4.5G, fino a 800 Mbps

Vodafone mette la freccia e anticipa la rivale TIM presentando al mercato la sua rete 4.5G ad alte prestazioni: si parte con Firenze e Palermo fino a 800 Mbps in downstream.

Vodafone ha presentato ufficialmente la sua rete 4.5G che rappresenta un ulteriore passo in avanti sia in termini di velocità di picco in downstream, sia per ciò che riguarda la latenza.
La rete 4.5G Vodafone consente infatti di arrivare fino a 800 Mbps in downstream, con una latenza pari a soli 12 ms.

Performance di alto livello vengono garantite grazie alla combinazione di tecniche di trasmissione avanzate: dalla carrier aggregation a 4 frequenze, alla tecnologia “4X4 MIMO” in grado di moltiplicare la quantità di informazione che può essere trasmessa sulla stessa banda, aggiungendo anche tecniche di modulazione in grado di migliorare le prestazioni della rete di circa il 30% rispetto al 4G.

Vodafone presenta la sua rete mobile 4.5G, fino a 800 Mbps

Il servizio 4.5G di Vodafone è già disponibile nelle città di Firenze e Palermo, fino a 800 Mbps in downstream e, nella città di Milano, inizialmente fino a 550 Mbps. Seguiranno Napoli, Torino, Bologna, Roma e Genova per un totale di 8 città entro marzo 2018.


Per sfruttare le potenzialità della rete 4.5G è al momento necessario l'utilizzo di uno smartphone Samsung Galaxy S8, Galaxy S8+, Huawei P10 o P10 Plus acquistati in uno dei negozi Vodafone.

La promozione che consente di navigare in 4.5G nelle aree coperte dal servizio viene attivata gratuitamente per tutti coloro che acquisteranno uno smartphone compatibile (dal 15 maggio 2017) ma è fruibile alle stesse condizioni da parte di coloro che hanno acquistato uno degli smartphone citati sul sito di Vodafone o presso i negozi dell'operatore di telefonia in data precedente (a patto che l'attivazione del 4.5G venga richiesta entro il mese successivo al momento dell'acquisto).

Tutte le SIM 3G (almeno 128K) attivate dal 3 dicembre 2014 sono comunque tecnicamente in grado di supportare la connettività 4.5G.
Le cosiddette SIM Bis non possono navigare in modalità 4.5G: solamente la SIM principale può sfruttare questa possibilità.