4149 Letture

WinMx al capolinea?

WinMX, il popolare network per la condivisione dei file, risulta irraggiungibile da ieri. Il sito winmx.com è inaccessibile, mentre l'alter ego italiano winmx.it è "sottoposto a sequestro per ordine della procura di Torino e Cuneo", come recita la pagina iniziale.
Non ci sono state comunicazioni ufficiali sui motivi che hanno portato a questa situazione, ma il tam tam in rete è univoco. Il sito è stato chiuso in seguito alla battaglia giudiziaria che la RIAA (Recording Industry Association of America) sta portando avanti contro i network P2P.
La scorsa settimana la RIAA ha spedito sette comunicazioni ai principali produttori di software peer-to-peer (fra cui LimeWire, BearShare, WinMX), diffidandoli dal condividere materiale protetto da copyright.
E l'agenzia Reuters ha riportato che eDonkey, un altro fra i più diffusi software per la condivisione dei file, ha chiuso gli uffici di New York. Un paio di settimane fa, la corte australiana ha sentenziato che Kazaa ha di fatto autorizzato gli utenti a violare il diritto d'autore e ha ingiunto a Sharman Networks (la società che ha sviluppato Kazaa) di pagare il 90% delle spese legali sostenute dalle case discografiche. Il software inoltre dovrà essere modificato per impedire lo scambio di materiale protetto da copyright (ved. la nostra news in proposito).
Insomma, tutto fa credere che l'offensiva nei confronti delle reti peer-to-peer sia lungi dall'essere conclusa.
www.01net.it

WinMx al capolinea? - IlSoftware.it