61877 Letture
Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2020: recuperare spazio dopo l'installazione

Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2020: recuperare spazio dopo l'installazione

Come cancellare i dati relativi alla precedente versione di Windows 10, assicurandosi prima però che con l'applicazione del nuovo aggiornamento sia andato tutto per il verso giusto.

L'installazione di ogni feature update semestrale di Windows 10 (di solito i pacchetti di aggiornamento vengono pubblicati ad aprile-maggio e a ottobre-novembre di ogni anno) sottrae temporaneamente un certo quantitativo di spazio aggiuntivo sull'hard disk o sull'unità SSD dove il sistema operativo è installato. Si tratta di un approccio col quale si vogliono mettere gli utenti nelle condizioni di disinstallare l'aggiornamento nel caso in cui qualcosa non dovesse andare per il verso giusto.

È in particolare la cartella Windows.old che contiene i file necessari per avviare eventualmente il ripristino della precedente release di Windows 10 (basta scrivere Reimposta il PC nella casella di ricerca del pulsante Start e cliccare su Inizia in corrispondenza di Torna alla versione precedente di Windows 10).

Un'eccezione è rappresentata da Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2020 (Windows 20H2) ma soltanto per coloro che hanno installato l'ultimo feature update su Windows 10 Aggiornamento di maggio 2020 (versione 2004). In questo caso la cartella Windows.old non viene creata e digitando Opzioni di ripristino nella casella di ricerca di Windows 10 il pulsante Inizia sotto Torna alla versione precedente di Windows 10 non risulterà selezionabile.


Installando Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2020 (vedere Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2020 è pronto: ecco le principali novità) sulle precedenti versioni di Windows 10 sarà possibile riportare il sistema alla precedente configurazione in caso di problemi.

Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2020: recuperare spazio dopo l'installazione

Va detto che il contenuto della cartella Windows.old viene automaticamente rimosso trascorsi 10 giorni dall'effettuazione dell'aggiornamento. Nell'articolo Come aumentare il numero di giorni per tornare alla versione precedente di Windows 10 abbiamo visto come tenersi un po’ di giorni in più per assicurarsi che l'aggiornamento applicato non crei alcun problema.

Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2020: recuperare spazio dopo l'installazione

Nell'esempio in figura, la cartella "di backup" \Windows.old pesa circa 22 GB con l'avvenuta effettuazione di un aggiornamento da Windows 10 versione 1909 alla release 2004.
Nell'articolo Dimensioni e dimensioni su disco: che differenza c'è nella memorizzazione dei file? spieghiamo perché generalmente c'è una certa discrepanza, più o meno marcata, fra il valore Dimensioni e Dimensioni su disco.

Prima di procedere con la cancellazione delle informazioni relative alla precedente versione di Windows 10, suggeriamo comunque - per maggiore scrupolo - di "navigare" il contenuto della cartella Windows.old.

Recuperare spazio su hard disk e SSD dopo l'installazione di Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2020

Se si fosse già verificata la bontà dell'aggiornamento di Windows 10 appena applicato e non si volesse attendere oltremodo preferendo liberare spazio sull'unità di sistema, una volta installato con successo Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2020 si può agire in vari modi alternativi:


1) Digitare Impostazioni di archiviazione nella casella di ricerca del menu Start quindi fare clic su Configura Sensore memoria o eseguilo ora.
Nella parte inferiore della schermata, si troverà la casella Eliminare le versioni precedenti di Windows. Cliccando su Pulisci ora, la cartella Windows.old sarà rimossa e si recupereranno istantaneamente diversi gigabyte su disco fisso o SSD.

Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2020: recuperare spazio dopo l'installazione

2) Si può digitare sempre Impostazioni di archiviazione nella casella di ricerca del menu Start, attendere qualche istante quindi fare clic sulla voce File temporanei. È importante attendere che Windows 10 completi l'analisi delle precedenti versioni e permetta di rimuoverle spuntando la prima casella dell'elenco.

Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2020: recuperare spazio dopo l'installazione

Dopo aver controllato gli altri elementi selezionati (che saranno automaticamente rimossi), basterà premere il pulsante Rimuovi file in alto.


3) Un'ulteriore alternativa consiste nell'avviare la tradizionale utilità Pulizia disco (basta scrivere Pulizia disco nella casella di ricerca), fare clic su Pulizia file di sistema, attendere alcuni secondi quindi, alla comparsa della finestra riprodotta in figura, spuntare Installazioni di Windows precedenti (verificando comunque le altre impostazioni). Per avviare la rimozione dei dati relativi alla precedente versione di Windows, basterà fare clic su OK.


Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2020: recuperare spazio dopo l'installazione

Negli articoli Disinstallare programmi inutili in Windows: alcuni suggerimenti e Aumentare spazio su disco, come fare? abbiamo condiviso altri suggerimenti utili per recuperare spazio sui sistemi Windows 10.
Consigliamo anche la lettura di WinSxS: cos'è e quando cancellare la cartella per recuperare spazio.


Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2020: recuperare spazio dopo l'installazione