martedì 10 gennaio 2017 di Michele Nasi 2926 Letture

Windows 10 Creators Update: le altre novità in arrivo

Microsoft ha annunciato una nuova versione di anteprima di Windows 10 Creators Update, l'aggiornamento che sarà distribuito a tutti gli utenti di Windows 10 in primavera.

La build 15002 di Windows 10, appena rilasciata sul cosiddetto Fast ring ai partecipanti al programma Windows Insider (Provare Windows 10 partecipando al programma Windows Insider), introduce numerose novità e offre ulteriori anticipazioni su ciò che sarà Creators Update.

Windows 10 Creators Update: le altre novità in arrivo

Edge: migliore gestione delle schede e attivazione dei pagamenti elettronici

Microsoft Edge cambia pelle e propone una barra aggiuntiva in cui viene visualizzata l'anteprima del contenuto di tutte le schede aperte. In questo modo sarà semplicissimo individuare, a colpo d'occhio, le tab d'interesse nel caso in cui se ne fossero aperte molte in contemporanea.


Il browser di Microsoft presenta anche un nuovo strumento che consente di memorizzare, in un apposito "contenitore" posto sul lato sinistro della schermata, una serie di schede dal contenuto rilevante. In questo modo, si potrà riaprirle rapidamente in caso di necessità.

Dall'icona di Edge visualizzata nella barra delle applicazioni si può adesso aprire una nuova scheda del browser, anche in modalità anonima.

Edge, inoltre, attiva il cosiddetto click-to-play per i contenuti Flash: in questo modo sarà possibile, d'ora in avanti, caricare solamente le creatività che interessano bloccando automaticamente tutti gli elementi superflui.

I tecnici Microsoft hanno poi spiegato di aver ulteriormente migliorato l'architettura di Edge in modo da rendere il browser più stabile ed efficiente. Edge, ad esempio, saprà meglio gestire le pagine web più lente, che richiedono maggiori risorse o che tendono a rallentare il browser.


Per la prima volta, Edge abbraccia Microsoft Wallet e offre agli sviluppatori di siti web - grazie ad apposite API - la possibilità di interfacciarsi direttamente con il "borsellino elettronico" degli utenti.

Migliorie alla shell di Windows 10 e al menu Start

A partire dalla build 15002 e con il rilascio del Creators Update, gli utenti di Windows 10 potranno raggruppare le cosiddette "piastrelle" all'interno del menu Start del sistema operativo.
Per procedere, basta trascinare una "piastrella" sopra un'altra già presente nel menu Start.

Già annunciata qualche tempo fa, l'ultima versione di anteprima di Windows 10 migliora il comportamento della funzionalità per la condivisione delle informazioni via email, sui social, attraverso gli strumenti per la produttività e le app di messaggistica.

Windows 10, poi, supporta adesso i display contraddistinti da un elevato numero di DPI. La novità viene automaticamente attivata e, nel caso delle applicazioni desktop, può essere abilitata in modo manuale accedendo alle proprietà del singolo eseguibile.

Nelle impostazioni dello schermo Windows 10 consente adesso di ridurre automaticamente l'emissione di luce blu durante gli orari notturni. In questo modo si potrà utilizzare il sistema più comodamente, senza affaticare troppo gli occhi.

Collegamento Ethernet impostabile come connessione a consumo

Sino ad oggi non era possibile impostare il collegamento via cavo Ethernet come connessione a consumo come avviene per il WiFi.
La build 15002 di Windows 10 rimuove questa limitazione e consentirà di ridurre al minimo il traffico dati generato dal sistema operativo (permettendo ad esempio di sospendere il download e l'applicazione degli aggiornamenti: Come disattivare gli aggiornamenti automatici in Windows 10).
Con il rilascio del Creators Update sarà comunque possibile sospendere temporaneamente il prelievo degli aggiornamenti (Bloccare gli aggiornamenti con Windows 10 Creators Update).


Creazione rapida di macchine virtuali con Hyper-V

Il nuovo Hyper-V Manager di Windows 10 consente di creare rapidamente una macchina virtuale e di intervenire senza problemi sulle sue impostazioni avanzate.

La versione di anteprima di Windows 10 può essere provata scegliendo di partecipare al programma Windows Insider e attivando il cosiddetto Fast ring.