40396 Letture

Windows 10 Home, aggiornamenti automatici

Windows 10 Home scaricherà ed installerà automaticamente gli aggiornamenti. Lo avevamo accenato ieri nel nostro articolo Cosa cambia in Windows 10 rispetto a Windows 7 e Windows 8.1 ma la novità è talmente importante che merita uno spazio a sé.

Abbiamo detto che con Windows 10 verrà superato il concetto di aggiornamento rilasciato a cadenza mensile. Il "patch tuesday", il secondo martedì del mese, ovvero la giornata che il colosso di Redmond ha sinora scelto per la distribuzione degli aggiornamenti destinati a Windows, non dovrebbe più esistere o comunque verrà via a via abbandonato, almeno nel caso di Windows 10.

Come spiegato negli articoli Windows 10 sarà l'ultima versione di Windows e Aggiornamenti più efficaci con Windows Update for Business, gli aggiornamenti per Windows 10 non verranno più pubblicati in una giornata ben precisa ma saranno rilasciati non appena disponibili.


Windows 10 sarà aggiornato più frequentemente. Niente Service Pack?

I portavoce di Microsoft hanno evidenziato come Windows 10 sarà aggiornato con maggior frequenza. Non ci saranno più, quindi, pesanti Service Pack ma gli aggiornamenti - forieri anche di nuove funzionalità - verranno distribuiti nel corso del tempo.
Windows 10 continuerà quindi ad evolvere cambiando pelle mano a mano che Microsoft pubblicherà nuovi aggiornamenti su Windows Update.
Ecco perché, stando a quanto dichiarato dai portavoce dell'azienda, non vedremo un Windows 10.1 od un Windows 11: Windows 10, grazie alle modifiche apportate al funzionamento di Windows Update, sarà la base per il Windows del futuro.

Windows 10 Home: Windows Update non sarà disattivabile e gli aggiornamenti non potranno essere rimandati

I possessori di Windows 10 Home (a meno dell'applicazione di qualche trick di cui daremo eventualmente documentazione) non potranno disattivare gli aggiornamenti di Windows Update o posporne l'installazione.
Nonostante negli ultimi tempi ci sia stato più di un problema con le patch periodicamente rilasciate il secondo martedì del mese, Microsoft si dichiara fiduciosa del successo della nuova impostazione. Anche perché, in caso di problemi Windows 10 ha la possibilità di annullare automaticamente, al successivo reboot, l'avvenuta installazione dell'aggiornamento "problematico".


Gli utenti di Windows 10 Home avranno la possibilità di installare gli aggiornamenti da Windows Update solo in maniera automatica. Al limite, per non ritrovarsi con un sistema automaticamente riavviato, si potrà eventualmente scegliere Notifica per la pianificazione del riavvio.

Windows 10 Home, aggiornamenti automatici

Windows 10 Pro: è possibile ritardare gli aggiornamenti

I possessori di una licenza di Windows 10 Pro, invece, avranno la possibilità di posticipare l'installazione degli aggiornamenti da Windows Update (se si è utenti di Windows 7 Professional o di Windows 8.1 Professional, si può ottenere Windows 10 Pro gratuitamente entro il primo anno dal rilascio della versione finale del sistema operativo).

Gli utenti "enterprise" di Windows 10 riceveranno invece solamente gli update per la risoluzione di problematiche di sicurezza. I pacchetti che aggiungono nuove funzionalità verranno installati successivamente, dopo che se ne sarà stato pienamente verificato il comportamento sulle macchine "consumer".

  1. Avatar
    fabriziobe
    21/08/2015 00:24:37
    IL computer è il mio, l'ho pagato io ed e mia la responsabilità !!! Questa funzione di "BABBO" e una cosa RIDICOLA. Non perderò altro tempo , window 10 è stata una delusione a 360° appena finito di scrivere ripristinerò l'immagine con Acronis.
  2. Avatar
    nessuno
    14/08/2015 11:02:40
    Pretenderesti che non ci fossero gli aggiornamenti IMPERATIVI e IMPROCRASTINABILI?!?!? Ma pensi forse che il tuo PC e i tuoi dati siano tuoi?...
  3. Avatar
    SimoSimo88
    07/08/2015 01:34:50
    Io trovo che sia una grandissima s**ata!!! Ho una connessione a consumo dal cellulare, non avendo il wifi a casa, e mi ha appena ciucciato 325 mb SENZA NEMMENO AVVISARE! Io non concepisco come Microsoft possa essere così irrispettosa di chi non ha una connessione illimitata!!!! MI FA SCHIFO QUESTA DECISIONE
  4. Avatar
    allmaster
    18/06/2015 17:44:03
    Secondo me non è una cattiva idea forzare gli update a chi usa una versione home, ed è quindi un utente di basso livello, (dai un utente PRO se può non usa una home edition) che altrimenti non li farebbe MAI mettendo a rischio la sicurezza della rete. Di fatto si terrebbe il sistema pieno di spyware/adware/crapware/tollbar e chi più ne ha più ne installi, magari per anni, probabilmente fino a che windows collasserà e l'utonto si comprerà un altro PC perchè "è diventato lento" (si lo so basterebbe formattare ma si parla pur sempre di utonti) e certo con tutte le porcherie che hai installato (ho visto cose che voi "utonti".... ) quindi in definitiva quelli che vengono "costretti" forse un po se lo so sono meritato. Però non mi piace il fatto che in ogni caso non ti dice la dimensione degli update, li fa e basta, come ad esempio adesso che sto scaricando la nuova versione della preview e ti da solo una misera % dalla quale puoi fare i calcoli e ricavare la dimensione in base al traffico di rete della VM e capire quindi quanto manca (al momento stimo una dimensione totale di 2.4GB), insomma le dimensioni contano :eheheh:
  5. Avatar
    mik
    14/06/2015 16:18:47
    Costringere ad aggiornare quando non si è pronti, una grante cavolata.
  6. Avatar
    scrambler_900
    12/06/2015 16:44:27
    ciao, non capisco perchè solo la home avrà gli aggiornamenti automatici, e se come spesso accade adesso danno problemi? ok ci sarà il reboot , ma siamo sicuri che filerà sempre tutto liscio? esiste x caso la possibilità di aggiornare tramite iso?
  7. Avatar
    magopenguin
    12/06/2015 12:10:55
    Immagino del perchè: molti non li fanno gli aggiornamenti e i virus dilagano da PC a PC con molta 'disinvoltura' . Tenere un SO aggiornato non è come non tenerlo. :!: E' sicuramente un vantaggio ma è anche un 'problema' per tutta una serie di cose che si possono anche facilmente 'indovinare' . Comunque io ho una versione PRO (ho acquistato a parte il Pro Pack ,all'inizio il mio PC è uscito con Win 8 Home) e speriamo che l'aggiornamento a Windows 10 PRO venga accettato senza intoppi :guardaintorno:
  8. Avatar
    Leg@l4s
    12/06/2015 10:01:43
    Trovo che la mancanza di poter disabilitare l' aggiornamento automatico su win 10 home, sia una mancanza. per il motivo evidenziato, cioè di poter scegliere quando fare l' aggiornamento o per chi usa connessioni a consumo per le quali risulta essenziale maggior pianificazione del download. Spero venga fatta marcia indietro su questo fronte.
Windows 10 Home, aggiornamenti automatici - IlSoftware.it