3293 Letture
Windows 10 build 17093: gestione della telemetria, delle configurazioni multi GPU e nuovo sottosistema Linux

Windows 10 build 17093: gestione della telemetria, delle configurazioni multi GPU e nuovo sottosistema Linux

Ecco le principali novità portate al debutto con il rilascio della versione di anteprima 17093 di Windows 10. Un nuovo assaggio delle funzionalità che saranno integrate in Windows 10 Spring Creators Update.

Una nuova versione di anteprima di Windows 10 (build 17093) è stata appena distribuita agli utenti iscritti al programma Windows Insider.
La release appena pubblicata mostra alcune nuove funzionalità che, verosimilmente, saranno portate al debutto con il lancio di Windows 10 Spring Creators Update, il feature update che Microsoft distribuirà a partire da marzo-aprile.

Tra le principali novità la funzione Delete diagnostic data, della quale abbiamo già parlato nell'articolo Aggiornamento Windows 10 Redstone 4 versione 1803: quali le novità e che consente di rimuovere completamente i dati raccolti dalla telemetria di Windows 10. Il pulsante non appare ancora funzionante ma Microsoft assicura che lo sarà a breve (comunque prima del rilascio di Redstone 4).

Gli utenti che dispongono di un PC basato su più GPU potranno scegliere, di volta in volta, quale utilizzare interfacciandosi solo con Windows 10.
Il sistema operativo, infatti, rileverà automaticamente le schede video installate e indicherà quale è preferibile usare per le applicazioni più esigenti dal punto di vista della grafica.


Windows 10 build 17093: gestione della telemetria, delle configurazioni multi GPU e nuovo sottosistema Linux

Le GPU integrate sulla scheda madre saranno ovviamente classificate come "A risparmio energetico" mentre quelle dedicate saranno indicate come "Ad alte prestazioni".

La build 17093 di Windows 10 introduce diverse modifiche al Windows Subsystem for Linux (WSL): le applicazioni Windows e quelle Linux potranno d'ora in avanti comunicare vicendevolmente usando socket Unix.
Ciò significa che un software Windows che si comporta come server potrà essere sfruttato dalle applicazioni Linux attraverso il sottosistema WSL.


Grazie al nuovo file di configurazione wsl.conf gli utenti di Windows 10 potranno disporre il montaggio automatico delle unità, definire impostazioni di rete e molto altro ancora. I vari parametri verranno automaticamente presi in carico a ogni avvio di WSL. Maggiori informazioni in merito sono disponibili in questa pagina.

Windows 10 build 17093: gestione della telemetria, delle configurazioni multi GPU e nuovo sottosistema Linux - IlSoftware.it