6307 Letture

Windows 10, scansione periodica con Defender

Windows Defender potrà presto essere usato, in Windows 10, come secondo software antivirus, accanto ad un altro software per la protezione del sistema e dei dati in esso conservati.

La funzionalità, che viene adesso messa a disposizione dei partecipanti al programma Windows Insider (Provare Windows 10 partecipando al programma Windows Insider), verrà portata al debutto con il lancio dell'aggiornamento Anniversary Update, distribuito a partire dal 29 luglio prossimo (vedere Novità Windows 10 in anteprima, vediamole da vicino - Prima puntata e Novità Windows 10 Anniversary Update - Seconda puntata).


Windows 10, scansione periodica con Defender

Accedendo alle impostazioni di Windows 10 quindi cliccando su Aggiornamenti e sicurezza ed infine su Windows Defender, nel caso in cui si fosse installato un antimalware di terze parti, si noterà la presenza della voce Scansione periodica.

Attivando il corrispondente "interruttore", Windows Defender effettuerà periodicamente una scansione del sistema alla ricerca di eventuali minacce.

Rispetto al passato Windows Defender ha subìto molteplici migliorie (Windows Defender: opinioni sulla sua reale utilità); può essere quindi una buona idea configurarlo come antivirus accessorio.


Di norma è sempre caldamente sconsigliato installare e abilitare due antivirus sullo stesso sistema. In questo caso, però, viene garantita massima compatibilità con tutti i prodotti per la sicurezza direttamente supportati in Windows 10.

L'"interruttore" Scansione periodica, comunque, apparirà nelle impostazioni di Windows 10 se e solo se l'antivirus di terze parti risulta compatibile con il sistema operativo.
Per impostazione predefinita, la scansione periodica risulta disattivata in Windows 10.

Windows 10, scansione periodica con Defender - IlSoftware.it