23665 Letture
Windows 10 versione 1809 sarà da oggi adeguato automaticamente all'aggiornamento di novembre 2019

Windows 10 versione 1809 sarà da oggi adeguato automaticamente all'aggiornamento di novembre 2019

Microsoft conferma che le installazioni di Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2018 saranno progressivamente portate alla versione 1909, la più recente al momento disponibile.

Microsoft ha comunicato che a partire da oggi i sistemi basati su Windows 10 versione 1809 potranno essere automaticamente aggiornati a Windows 10 Aggiornamento di novembre 2019 (release 1909).
Diversamente rispetto a quanto accadeva in passato, Windows Update non installa più i nuovi feature update del sistema operativo in automatico ma si limita a farlo quando una versione in uso sui sistemi degli utenti si avvicinasse alla data di fine supporto (vedere la tabella pubblicata a metà di questa pagina).

Come abbiamo spiegato nell'articolo Windows Update: come gestire gli aggiornamenti, non v'è l'esigenza pressante di installare subito tutti i nuovi aggiornamenti semestrali di Windows 10: l'importante è controllare la data di fine supporto della versione in uso e aggiornare a una release più recente preferibilmente almeno 6 mesi prima.


Le installazioni di Windows 10 versione 1809, infatti, non riceveranno più aggiornamenti - compresi quelli legati a problematiche di sicurezza - a partire dal 12 maggio 2020 nel caso delle edizioni Home, Pro, Pro Education e Pro for Workstations.
Gli utenti business possessori delle edizioni Enterprise ed Education possono invece stare più tranquilli dal momento che versioni di Windows 10 rilasciate nel secondo semestre di ogni anno vengono supportate per 30 mesi anziché per 18 mesi. La release 1809 di Windows 10 Enterprise ed Education sarà supportata da parte di Microsoft fino all'11 maggio 2021.

Microsoft mira così ad allineare a Windows 10 Aggiornamento di novembre 2019 (versione 1909) quante più installazioni possibile. Anche perché la più recente release del sistema operativo si presenta come una vera e propria pietra miliare, un Service Pack che cristallizza tutte le funzionalità di Windows 10 e dà maggiore stabilità all'intera piattaforma: Windows 10 Aggiornamento di novembre 2019: guida alle novità.


Premendo la combinazione di tasti Windows+R quindi digitando winver, è possibile stabilire a colpo d'occhio la versione di Windows 10 che si sta adoperando.

Digitando Impostazioni di Windows Update nella casella di ricerca di Windows 10, cliccando su Opzioni avanzate e selezionando una data in corrispondenza di Sospendi aggiornamenti, si può comunque decidere di posticipare il download e l'installazione per alcuni giorni.
Anche nel caso dei feature update installati forzosamente, vale poi il suggerimento illustrato nell'articolo Windows Update: come gestire gli aggiornamenti al paragrafo Come posticipare l'installazione degli aggiornamenti di qualunque tipo a partire da Windows 10 Aggiornamento di maggio 2019 o Windows 10 May 2019 Update.
Applicando la procedura descritta, infatti, si può essere sempre avvisati circa la disponibilità dei nuovi aggiornamenti per Windows 10 senza che questi vengano più installati automaticamente.

Windows 10 versione 1809 sarà da oggi adeguato automaticamente all'aggiornamento di novembre 2019