Sconti Amazon
martedì 29 marzo 2011 di 72382 Letture

Windows 7: a spasso nel tempo con la funzionalità "Versioni precedenti"

Cliccando sul pulsante Crea... (scheda Protezione sistema), è possibile generare un punto di ripristino in modo manuale, su richiesta e non attendere che sia Windows 7 a produrlo automaticamente.

Nella finestra di dialogo che comparirà a video, è possibile indicare un nome per il punto di ripristino tenendo presente che data ed ora verranno aggiunte automaticamente.

Per eliminare tutti i punti di ripristino precedentemente generati, è sufficiente cliccare su Configura quindi sul pulsante Elimina.

Dal momento che Windows 7, come ricordato in precedenza, produce un nuovo punto di ripristino nel momento in cui si verificano determinati eventi (ad esempio, l'installazione di un programma o di un aggiornamento per il sistema operativo), come si può ricorrere alla funzionalità Protezione del sistema per creare, al bisogno, un'istantanea del contenuto del disco senza dover accedere all'apposita scheda?
E' possibile farlo creando un semplice script VBS. Utilizzando un qualunque editor di testo, è necessario incollare all'interno di tale file quanto segue:

If WScript.Arguments.Count = 0 Then
	objShell = CreateObject("Shell.Application")
	objShell.ShellExecute "wscript.exe", Chr(34) & WScript.ScriptFullName & Chr(34) & " avvia", , "runas", 1
Else
 GetObject("winmgmts:\\.\root\default:Systemrestore").CreateRestorePoint "Punto di ripristino istantaneo", 0, 100
End If

L'istruzione GetObject("winmgmts:\\.\root\default:Systemrestore").CreateRestorePoint "Punto di ripristino istantaneo", 0, 100 che di fatto richiede la generazione di un nuovo punto di ripristino assegnandogli il nome "Punto di ripristino istantaneo", non può essere utilizzata senza disporre dei privilegi utente necessari. E' indispensabile quindi interagire con la funzionalità UAC per acconsentire alla modifica della configurazione del sistema (la generazione di un punto di ripristino è sempre un intervento che si apporta sullo stato di Windows). Per indurre la comparsa della finestra di autorizzazione, lo script VBS effettua perciò, dapprima, un controllo aggiuntivo: se si è appena fatto doppio clic sul file VBS (viene chiamato senza il passaggio di alcun parametro; If WScript.Arguments.Count = 0 Then), lo script viene nuovamente eseguito aggiungendo però l'opzione runas. Essa consente di richiedere la comparsa di UAC in modo da fornire i privilegi utente necessari per la creazione del punto di ripristino.

Il parametro avvia serve solamente per fare in modo che non si verifichi un loop infinito e che quindi venga eseguita la seconda parte dello script (Else).

Dopo aver salvato lo script VBS con un nome di propria scelta, in una cartella "ad hoc" sul disco fisso, si potrà crearvi un collegamento sul desktop o nel menù Programmi (trascinamento del file .VBS con il tasto destro del mouse, scelta della voce Crea collegamenti qui).

Una volta creato il collegamento, cliccandovi con il tasto destro del mouse, scegliendo Proprietà, quindi Cambia icona si potrà associare un'icona che consentirà di distingure più facilmente lo script appena prodotto.

Per sfruttare la classica icona del Ripristino configurazione di sistema, è sufficiente digitare rstrui.exe nell'apposita casella e premere Invio.


A questo punto basterà fare doppio clic sul collegamento per richiedere la generazione istantenea di un punto di ripristino. Al termine dell'operazione, accedendo alla finestra Crea un punto di ripristino quindi su Ripristino configurazione di sistema..., si dovrebbe ottenere – come ultimo punto di ripristino – quello appena creato.

Cliccando su Scegli un punto di ripristino diverso, si otterrà la lista completa di tutti i punti di ripristino disponibili.

Scegliendo uno dei punti di ripristino, l'intero sistema verrà riportato allo stato in cui si trovava al momento della creazione del punto selezionato.

Generazione di un punto di ripristino del sistema su base programmatica

Se la funzionalità Ripristino configurazione di sistema vi aggrada particolarmente, è possibile forzare la creazione, su base periodica, di un punto di ripristino. Dal momento che non esiste un semplice comando per richiedere la generazione di un punto di ripristino del sistema, è possibile ricorrere ad un altro script VBS, simile a quello precedentemente presentato.

Per procedere, è necessario cliccare sul pulsante Start di Windows 7 e digitare Utilità di pianificazione nella casella Cerca programmi e file. Dopo aver premuto il tasto Invio, si dovrà cliccare sul menù Azione, Crea attività, assegnare un nome alla nuova attività e spuntare la casella "Esegui con i privilegi più elevati" (ved. riquadri in rosso):

Accedendo alla scheda Attivazione, si dovrà specificare con quale periodicità dovrà verificarsi l'evento ossia la creazione di un nuovo punto di ripristino.

Cliccando sul pulsante Nuovo si potrà scegliere la frequenza dell'evento (giornaliera, settimanale, mensile, con la possibilità di impostare più esecuzioni nell'arco della stessa giornata o del periodo di tempo indicato).

Prima di passare alla scheda Azioni, si dovrà provvedere a creare un file di testo sul disco fisso (ad esempio nella propria cartella Documenti) incollandovi quanto segue quindi rinominandolo con l'estensione .VBS:

commento="Punto di ripristino pianificato dall'utente"
set PuntoRipristino = GetObject("winmgmts:\\.\root\default:SystemRestore")
risultato = PuntoRipristino.CreateRestorePoint(commento, 0, 100)
if risultato<>0 then
		WScript.Echo "Non è stato possibile creare il punto di ripristino. Errore "& risultato
end if

Tornando alla scheda Azioni, si dovrà cliccare sul pulsante Nuova, lasciare selezionata l'opzione Avvio programma, fare clic su Sfoglia quindi individuare il file VBS appena creato:

Nella scheda Condizioni, si dovrà poi spuntare la casella Riattiva il computer per eseguire l'attività.

Infine, nella scheda Impostazioni, suggeriamo di attivare sia la casella Consenti esecuzione attività su richiesta sia la successiva Avvia appena possibile se un avvio pianificato non viene eseguito.

Come si vede, lo script VBS non visualizza alcun messaggio al termine della procedura di creazione del punto di ripristino (se lo si ritiene opportuno, si può provvedere ad aggiungerlo intervenendo con l'aggiunta della condizione else).

Inoltre, il punto di ripristino generato automaticamente sulla base della pianificazione impostata, viene denominato "Punto di ripristino pianificato dall'utente".


Buoni regalo Amazon
Windows 7: a spasso nel tempo con la funzionalità Versioni precedenti - IlSoftware.it - pag. 2