6990 Letture

Windows 7: aggiornamento da Vista e RTM forse a Luglio

Gli utenti europei che, a partire da Venerdì 26 Giugno, acquisteranno un nuovo personal computer equipaggiato con Windows Vista, avranno sì accesso allo speciale programma Microsoft che permetterà di effettuare un aggiornamento gratuito a Windows 7, non appena il sistema operativo verrà rilasciato in versione definitiva, ma dovranno operare un reinstallazione da zero. E' questo quanto riportano alcune fonti vicine al colosso di Redmond. Se la notizia dovesse essere confermata, nel caso in cui l'utente volesse migrare a Windows 7, successivamente, non potrà avvalersi della procedura di aggiornamento ma dovrà necessariamente formattare il disco e procedere ad una nuova installazione.
Il motivo sembra essere direttamente correlato alla decisione di Microsoft di "stralciare" Internet Explorer 8.0 da Windows 7, almeno in Europa. I possessori di Windows Vista, quindi, potrebbero non poter utilizzare la procedura di upgrade per passare alla versione "E" di "Seven", scevra del browser di casa Microsoft.


Contemporaneamente, alcune fonti statunitensi fanno riferimento ad un probabile inizio della distribuzione, in versione RTM, di Windows 7 già dal prossimo 13 Luglio. I produttori di personal computer, quindi, potrebbero iniziare a metter mano sul nuovo sistema già entro la metà del prossimo mese. La notizia non ha avuto conferme e non è chiaro se la versione RTM in italiano verrà offerta ai produttori di personal computer simultaneamente a quella inglese. Confermato invece per il 22 Ottobre il lancio "pubblico" e la commercializzazione su vasta scala di Windows 7.

Nessuna anticipazione è trapelata circa i prezzi delle varie versioni di "Seven".

Windows 7: aggiornamento da Vista e RTM forse a Luglio - IlSoftware.it