53543 Letture

Windows 8 Release Preview confermata per il 1° giugno?

Nelle scorse ore è apparsa in Rete una versione "leaked" di Windows 8 Release Preview, la versione che equivale alla "Release Candidate" del sistema operativo e che Microsoft dovrebbe rilasciare ufficialmente a breve, probabilmente già il prossimo 1° giugno.
Ma andiamo per gradi. Innanzi tutto, quella apparsa sul web è una release "leaked" perché probabilmente trafugata in qualche modo dai server del colosso di Redmond. Interamente in lingua cinese, dopo le analisi condotte sui file che la compongono, non appare come opera di qualche "buontempone" perché sia i suoi componenti che gli screenshot diffusi sul web appaiono assolutamente attendibili.

Un rapido controllo sul numero di versione (build 8400), sul file setup.exe e sul product.ini, confermano le supposizioni: la release cinese di Windows 8, a 64 bit, uscita dalle maglie di Microsoft, sarebbe vera.


Nella Release Preview di Windows 8 sembra essere ancora presente l'interfaccia Aero che Microsoft ha confermato di voler eliminare dalla versione definitiva del sistema operativo. La decisione, che ha sollevato comunque non poche critiche (ved. questo nostro articolo), appare del tutto irreversibile.

La pubblicazione di una versione "leaked" di Windows 8 Release Preview è un evidente indizio di come i tempi siano ormai maturi e che Microsoft, come da programma, voglia consentire il download pubblico della nuova release di anteprima a stretto giro, nel corso della prima settimana di giugno.
Voci sempre più insistenti confermano il rilascio per il prossimo venerdì 1 giugno.

La "Release Preview" è infatti considerabile come la prima (forse anche l'unica?) Release Candidate (RC) di Windows 8. Come noto, le RC preludono al rilascio delle versioni finali e stabili. Le versioni RC si differenziano tra loro, generalmente, soltanto per la correzione dei bug ma non per l'introduzione di nuove funzionalità. Sulla base dell'attuale "calendarizzazione", è possibile che la versione RTM (release to manufacturing) di Windows 8 possa arrivare entro fine agosto e che la versione "retail" possa andare sugli scaffali entro ottobre-novembre prossimi.

  1. Avatar
    Arejectedtitan
    30/05/2012 20:44:31
    Beh sì libertà, ma qualche critica ogni tanto non penso sia così superflua... :approvato: Personalmente trovo che roby6732 abbia proprio colto nel segno: sono dell'opinione che i programmi open-source permettano un maggior coinvolgimento da parte di chi li utilizza, dall'utente casuale a quello più smanettone, e possano così portare ad una maggiore diffusione dell'alfabetizzazione informatica, con tutte le conseguenze che ciò comporta! Per esempio, si può citare, toccando un tasto più che caldo, qui in Italia direi rovente, dello snellimento della burocrazia e della velocizzazione delle sue pratiche. Ma anche la produzione di materiale informatico a supporto dello studio e delle risorse accademiche è una cosa che, se qui da noi sembra essere in alto mare, oltreoceano trova terreno fertile per il suo sviluppo proprio nella miriade di persone che provano a sviluppare le loro idee...Penso che chiunque abbia usato un programma open-source dopo aver utilizzato il suo corrispettivo a pagamento, possa testimoniare un maggior grado di coinvolgimento. Il rovescio della medaglia in questo caso, sempre parlando per esperienza personale, è rappresentato a volte dalla poca pubblicità e dalla loro( spesso più apparente che reale, e ingigantita proprio dal loro restare all'ombra rispetto a prodotti più blasonati, ma magari più limitati) complessità. Ho provato ad avvicinarmi a linux, ma per quanto mi affascini, non ho fatto ancora il grande passo perché non vorrei fare voli di Icaro...Però magari qualcuno può raccontare la propria esperienza, consigliare qualche distribuzione, più se ne parla e meglio sarà! :wink:
  2. Avatar
    koggaccio
    30/05/2012 16:11:34
    @roby6732 non c'è bisogno di scaldarsi tanto... viviamo in un paese democratico e ognuno può scegliere il prodotto che più gli si addice... c'è chi ama winzozz, chi linuxxe, chi osx, chi tizio, chi caio. Vivi sereno e lasciaci vivere sereni. Questa è la libertà di cui parli: poter scegliere.
  3. Avatar
    roby6732
    30/05/2012 13:11:15
    Ciao a tutti Ma è possibile che la gente non comprenda cos'è la libertà? L'interfaccia aero o come si chiama,in gnu/linux esiste da anni ed anni, ognuno configura il sistema come gli pare e piace (compresi effetti grafici)e lo può copiare e dare a chi vuole,così come lui l'ha configurato,oppure semplicemente da configurare. Non c'è niente che venga imposto se non l'obbligo di rendere partecipi gli altri dell'eventuale codice da noi modificato.(quindi l'esatto contrario del software proprietario,dove niente può essere modificato e tutte le applicazioni aggiuntive vanno pagate a parte). Davvero;ma come si fa ad usare ancora windows? Forse perchè le case di software rilasciano applicazioni solo per esso e a pagamento? Non capisco gli utenti windows,nè chi glielo fa fare ad essere così "in galera". ciao
Windows 8 Release Preview confermata per il 1° giugno? - IlSoftware.it