11477 Letture

Windows 8 avrà un nuovo "Task manager": i dettagli

Il flusso di informazioni ufficiali sul nuovo sistema operativo di casa Microsoft, Windows 8, prosegue incessantemente. Il blog interamente dedicato alla nuova piattaforma si sta rivelando un eccellente strumento di comunicazione per l'azienda di Redmond che mai in passato aveva offerto così tanti dettagli su un prodotto ancora in fase di sviluppo.

Steven Sinofsky, presidente della divisione Windows e Windows Live di Microsoft, ha presentato il nuovo "Task manager" (o Gestore attività Windows, in italiano) che sarà parte integrante di Windows 8. L'esperto ha dapprima riassunto le evoluzioni subìte da tale componente nel corso del tempo spiegando poi a quali obiettivi ha guardato il team di sviluppo di Microsoft.

Innanzi tutto, si è voluto puntare molto sul "design" e sull'approccio visuale utilizzato nel "Task manager": anche gli utenti più esperti, ha spiegato Sinofsky, possono trarre vantaggio da una più ragionata organizzazione delle informazioni e da un'interfaccia più chiara rispetto al passato. Si è voluto inoltre aggiungere alla nuova versione del "Task manager" tutta una serie di funzionalità più evolute fruibili sino ad oggi soltanto ricorrendo ad applicazioni quali Process Explorer (ved. queste risorse) e Resource Monitor.

L'impostazione del nuovo "Task manager" proporrà una veste grafica totalmente rinnovata: in primis, saranno elencate solamente le applicazioni in esecuzione riducendo al minimo il numero delle informazioni visualizzate. Come ha rivelato Sinofsky, infatti, il "Task manager" viene utilizzato dagli utenti, nella maggior parte delle situazioni, per terminare forzosamente un programma. Ecco perché tale operazione dev'essere semplice ed immediata da effettuarsi. Cliccando sul link "Più dettagli", invece, si avrà modo di accedere a tutta una serie di dati addizionali, sia relativi ai software in esecuzione sia ai processi di Windows ed a quelli avviati in background.
Grazie alla schermata più completa, l'utente avrà la possibilità di verificare eventuali problemi legati alle performance e stabilire quali programmi causano difficoltà nel funzionamento del sistema in uso.


Differenti colorazioni sono utilizzate per evidenziare quali programmi consumano più risorse del processore, maggiore memoria, attivano pesanti trasferimenti dati sul disco fisso od occupano maggior banda di rete.
Ogni processo in esecuzione non viene più riportato in elenco utilizzando, semplicemente, il nome del file corrispondente: a partire da Windows 8 verranno esposti i corrispondenti nomi completi. Nel nuovo "Task manager", inoltre, tutte le finestre aperte saranno automaticamente raggruppate all'interno dell'applicazione-madre.
Ricorrendo al comodo menù contestuale, accessibile cliccando col tasto destro del mouse su un qualunque processo, si potranno verificarne le proprietà ed avviare una ricerca sul web utile a stabilirne l'identità.


Una presentazione completa del "Task manager" di Windows 8 è visualizzabile facendo riferimento a questo link (video MP4 ad alta qualità).

Windows 8 avrà un nuovo