4848 Letture

Windows 8, si torna a parlare di prezzi di aggiornamento

Microsoft, insieme con diversi rivenditori online, hanno svelato i prezzi delle varie licenze d'uso di Windows 8 iniziando ad accettare le prime ordinazioni.
Il colosso di Redmond aveva già annunciato che l'aggiornamento a Windows 8 Pro, usufruendo dell'apposita procedura online, sarebbe costato 39,99 dollari. L'offerta, che viene oggi confermata ufficialmente da Brandon LeBlanc con un intervento sul blog dell'azienda, è riservata a tutti i clienti di Windows, a partire da Windows XP passando per Windows Vista e Windows 7. Il costo ridotto è giustificato dal fatto che l'intera procedura di aggiornamento si conclude in modalità online: il file d'installazione di Windows 8 Pro o la sua immagine ISO saranno scaricabili dai server Microsoft e l'azienda, dopo il versamento della quota di licenza, trasmetterà immediatamente il codice "product key" personale.
Qualora invece si fosse interessati alla versione "in scatola" di Windows 8 Pro, il costo per l'aggiornamento è di 69,99 dollari.


Secondo quanto riferito dai rivenditori Microsoft d'Oltreoceano, la versione "in scatola" di Windows 8 Pro - il cui prezzo è adesso fissato in 69,99 dollari - potrebbe costare 199 dollari al termine della promozione.

Coloro che hanno acquistato o che acquisteranno un nuovo personal computer con Windows 7 già preinstallato nel periodo compreso tra il 2 giugno 2012 ed il 31 gennaio 2013, avranno titolo per richiedere l'aggiornamento a Windows 8 Pro versando un contributo pari a 14,99 euro (vedere questa pagina).


Nonostante le versioni RTM del sistema operativo siano già state distribuite sin da agosto, Windows 8 andrà sugli scaffali a partire dal prossimo 26 ottobre, data della presentazione a livello mondiale.

Windows 8, si torna a parlare di prezzi di aggiornamento - IlSoftware.it