2783 Letture

Windows Live OneCare "inciampa" sugli archivi di posta di Outlook

Alcuni utenti di Windows Live OneCare hanno cominciato a lamentare, sui forum di supporto Microsoft, la cancellazione dell'archivio della posta elettronica e della pianificazione delle attività di Outlook (file outlook.pst). Da parte sua, il colosso di Redmond ha confermato l'esistenza della problematica informando che è previsto il rilascio di un aggiornamento risolutivo per domani 13 Marzo. Nel frattempo, si consiglia agli utenti di creare un'eccezione nelle opzioni di configurazione di OneCare in modo da escludere la scansione delle cartelle ove è memorizzato il file .pst di Outlook.
Mentre Exchange memorizza lato server la posta elettronica ricevuta, immagini e file allegati lato server, Outlook memorizza tutti questi dati in un unico archivio in formato .pst. Se l'utente ha ricevuto un'e-mail con un allegato virale ed Outlook ha già provveduto a memorizzarla nel suo archivio, può capitare che Live OneCare - durante la procedura di scansione del contenuto del disco fisso - rilevi la presenza di elementi pericolosi. La soluzione antivirus di Microsoft non può estrarre porzioni delle informazioni memorizzate all'interno dell'archivio di Outlook, similmente a come accade nel caso di un'interrogazione su di un database, ed effettuando un'analisi generica sull'intero file .pst, riconosce la presenza di codice potenzialmente dannoso.

Windows Live OneCare