3958 Letture

Windows Phone 7: Microsoft punta il dito contro Yahoo

La conferma ufficiale è arrivata. Il "misterioso" traffico dati rilevato da alcuni possessori di smartphone basati su Windows Phone 7 durante l'utilizzo di connessioni 3G e Wi-Fi è da imputarsi l'applicazione "Yahoo Mail". Lo ha dichiarato Microsoft confermando quindi le "voci di corridoio" che erano iniziate a diffondersi nei giorni scorsi (ved. questo articolo).

"Abbiamo stabilito che il client di posta elettronica di Windows Phone sincronizza le e-mail in modo non efficiente con il servizio Yahoo Mail. Tale problematica interessa una piccola porzione dei nostri clienti e può portare all'invio ed alla ricezione di volumi di dati inattesi".
Microsoft ha insomma puntato il dito contro Yahoo dopo che il blogger Rafael Rivera, noto per le sue scoperte riguardanti "i retroscena" del funzionamento di Windows, aveva indagato in modo più approfondito sulla natura dell'anormale scambio di dati.
"Il vostro smartphone scaricherà 25 volte il quantatitivo di dati rispetto ad una situazione normale, con un altro fornitore del servizio di posta elettronica", aveva dichiarato Rivera.


Microsoft ha confermato di essere al lavoro con Yahoo per sanare definitivamente la problematica. Per il momento, il consiglio è quello di regolare le opzioni di Yahoo Mail in modo tale che nuovi contenuti vengano scaricati solamente quando esplicitamente richiesto dall'utente.

Windows Phone 7: Microsoft punta il dito contro Yahoo - IlSoftware.it