3989 Letture

Windows Phone 7: Microsoft si pronuncia sul traffico dati

Nei giorni scorsi avevamo dato notizia delle lamentele, pervenute da molti possessori di telefoni basati su Windows Phone 7, che lamentavano "misteriosi" scambi di dati tra i loro device e server remoti, anche quando non veniva effettuata alcuna operazione in Rete (ved. questo nostro articolo).

A poco più di una settimana di distanza, Microsoft - dopo aver effettuato alcune verifiche - ha puntato il dito contro un'"applicazione sviluppata da terze parti" senza però fare esplicitamente alcun nome. I tecnici dell'azienda, secondo quanto riferito, avrebbero già contattato i produttori dell'applicazione in modo tale da risolvere rapidamente il problema. Si sarebbe al lavoro anche per definire soluzioni temporanee ("workarounds") da segnalare poi ai possessori di Windows Phone 7 che dovessero aver rilevato il traffico dati "non richiesto".
Secondo Microsoft il numero degli utenti Windows Phone 7 affetto dal problema sarebbe, allo stato attuale, assai limitato.


Sebbene la conferma ufficiale da Redmond ancora non ci sia, la comunità degli utenti di Windows Phone 7 avrebbe identificato come causa del problema il software Yahoo! Mail. Il sistema operativo per i dispositivi mobili targato Microsoft integra infatti uno speciale supporto per Yahoo! Mail che va ben oltre l'utilizzo di semplici account POP ed IMAP: vengono infatti abilitate funzionalità come la sincronizzazione della rubrica e del calendario.

Nei prossimi giorni è assai probabile che inizino ad essere rilasciati i primi dettagli tecnici sul problema ed i suggerimenti per evitare che i possessori di Windows Phone 7 vedano scemare inutilmente il quantitativo di megabyte o gigabyte messi a disposizione dall'operatore telefonico su base giornaliera, settimanale o mensile, in base al profilo tariffario scelto.

Windows Phone 7: Microsoft si pronuncia sul traffico dati - IlSoftware.it