2478 Letture

Windows Vista criticato da un'associazione di consumatori olandese

Un'associazione dei consumatori olandese sembra scesa sul piede di guerra. Al centro delle critiche è Windows Vista: l'associazione avrebbe ricevuto oltre 5.000 contestazioni da parte di associati che si lamentavano delle difficoltà incontrate durante l'utilizzo del più recente dei sistemi operativi Microsoft.
Secondo quanto dichiarato, in Vista molte stampanti così come altre periferiche hardware non funzionerebbero, il sistema va in crash frequentemente e l'utilizzo di alcuni dispositivi risulta particolarmente lento.
Microsoft ha fatto notare come l'offerta di una copia di Windows XP agli utenti più critici non sia da considerarsi una soluzione: "molti driver di periferica sono sviluppati esplicitamente per Vista", osservano i portavoce del colosso di Redmond. L'associazione dei consumatori olandese insiste però nel sostenere che Windows XP viene proposto a tutte quelle realtà aziendali che abbiano problemi con Vista.
Per far fronte alle critiche, Microsoft Netherlands ha varato un sito web che aiuta a risolvere molte dei problemi segnalati dall'associazione dei consumatori.

  1. Avatar
    jacopo
    13/01/2008 01.55.00
    Citazione: E' stato sviluppato un framework estremamente efficiente e complesso, per la verifica e le soluzioni ai problemi relativi alle connessioni.
    Questo strumento è quello che mi ha sorpreso di più (in positivo). Credo che come strumento di diagnostica e risoluzione non abbia eguali. Mi ha risolto più di una volta problemi relativi al modulo WiFi del mio portatile.

    In definitiva, non posso che essere d'accordo su quanto ha detto juk.
    Credo che Windows Vista sia nettamente migliore rispetto a Xp.
  2. Avatar
    menelaus
    12/01/2008 18.43.15
    Quelli che giustamente tu indichi come utilizzatori di livello medio basso, sono quelli che tengono in piedi il mercato.
    Essi non colgono i cambiamenti intangibili, ma i problemi tangibili.

    ps ho scritto anche 10 motivi per passare a Vista, cosa ne pensate?
  3. Avatar
    juk
    12/01/2008 17.06.27
    @ menelaus:

    1) Per le limitazioni sulla licenza, invito chiunque ad illustrarmi questi enormi cambiamenti rispetto a Windows XP ( mai sentito tirar fuori questo argomento... )
    2) Se deve essere un punto negativo aver la possibilità di scegliere tra un numero maggiore di versioni rispetto alle 2 di XP, allora scusate, ma di mercato non capisco proprio nulla :!:
    3) Bene, costa di + rispetto al sistema operativo "precedente". Mi fate un esempio di un prodotto la quale nuova versione costa meno della vecchia :?
    4) E' il punto + discusso. Tutti dicono la stessa cosa. Le innovazioni ci sono eccome :!: Oltretutto, sono numerosissime. Gli esperti che si permettono di giudicare un sistema operativo, solo per quello che vedono all'apparenza, sidebar, trasparenze etc. etc., SENZA CONOSCERE a fondo gli elementi che compongono il sistema operativo, farebbero meglio a tenere la bocca chiusa :!:.

    5) Requisiti tosti :shock: 2 GB di RAM costano 50 € :!::!:
    6) "Centinaia di bug". Non diciamo ca***te.
    Tralascio tutte le altre assurdità che ho letto.

    @ niki:

    Premesso che non intendo assolutamente mettere in dubbio le Tue conoscenze in termini di networking.
    In Windows Vista, uno dei punti di forza è proprio la parte relativa a quest'ultimo.
    E' stato sviluppato un framework estremamente efficiente e complesso, per la verifica e le soluzioni ai problemi relativi alle connessioni.
    E' stato completamente riscritto lo stack del TCP/IP ( leggi le info a propostito della "Automatic Resizing of TCP Receive Window" ) ed introdotta l'implementazione a livello nativo di IPv6...
    Inoltre, nessun sistema operativo offre la possibilità di configurare il TCP/IP associandolo a zone differenti ( Public, Private, Domain ) e configurare differenti policy di firewall per ciascuna zona :!::!:
    Non aggiungo altri dettagli...

    In conclusione, tutto si riduce alla solita affermazione:

    Windows Vista è un sistema operativo estremamente complesso ed efficiente.
    Il problema è che le persone si aspettavano chissà quali cambiamenti nel suo utilizzo. I cambiamenti ci sono e sono parecchi. Gli utilizzatori di livello medio-basso non colgono gli importanti cambiamenti e funzionalità, in quanto sono parte integrante dell'architettura del sistema stesso e non sono "tangibili"
    Per chi avesse voglia e tempo, sul sito Microsoft TechNet, ci sono diversi webcast che introducono e spiegano le nuove tencologie di Windows Vista.

    bye juk
  4. Avatar
    niki
    12/01/2008 15.40.47
    da Vista mi mantengo ben alla larga, questo è poco ma sicuro.
    quando mai su Xp andando su "Connessioni di rete" per risolvere un problema, appare il messaggio "Esplora risorse ha smesso di funzionare" e non ti permette di configurare niente, lasciandoti a terra con Internet ?

    questo con Vista avviene.
    preferisco allora, tenermi il mio Xp, e non Vista con una cassa di Aulin a portata di mano.
  5. Avatar
    menelaus
    12/01/2008 14.44.45
    sempre letto su un forum

    10 motivi per PASSARE a Windows Vista

    Le DirectX 10: sembra infatti confermato che le DirectX 10 saranno distribuite solo per Windows Vista. Insomma, gli utenti XP saranno tagliati fuori dal futuro mercato dei videogames (ci sarà un breve periodo di convivenza tra Dx9 e Dx10) a meno di un aggiornamento di sistema.
    Maggiore sicurezza: Vista è stato progettato in ogni sua parte pensando alla sicurezza dell’utente. Include un sistema di rimozione Malware e Microsoft sta sviluppando addirittura un Antivirus. Con le UAC (User Access Control) sarà finalmente possibile usare il sistema come un utente “standard” e passare a privilegi da amministratore solo quando e se necessario, un po’ come permette di fare il comando “sudo” su sistemi linux.
    Ricerca integrata: finalmente Windows avrà un motore di ricerca integrato fatto come si deve, permettendo quindi di fare a meno di prodotti come Google Desktop.
    Vista e le lingue: le aziende che devono gestire migliaia di computer con le più svariate lingue dovrebbero ridurre drasticamente i tempi di deployment, Windows Vista sarà neutro rispetto a lingue e codifiche.
    Activesync: il programma che permette la sincronizzazione del PC con dispositivi Windows Mobile sarà integrato nel nuovo Windows Vista. Cosa da non sottovalutare data la crescente diffusione di dispositivi mobili.
    Aero: a differenza delle precedenti versioni di Windows, l’interfaccia è esterna al kernel per migliorare la stabilità del sistema operativo, anche se deve comunque interagire con le DirectX. Il motore grafico tridimensionale di gestione delle finestre (basato su Avalon) è in grado di sfruttare le GPU delle moderne schede video liberando quindi carico dalla CPU.
    Freeze Dry: Freeze Dry permette di salvare automaticamente lo stato delle applicazioni e dei documenti aperti, prima di una richiesta di reboot e di ripristinali una volta che il sistema riparte. Una bella comodità!
    Supporto nativo di documenti XPS: XPS è un nuovo formato basato su XML che permette di memorizzare documenti in maniera indipendente dall’applicazione, praticamente un nuovo e promettente concorrente del PDF, sarà disponibile anche su piattaforme Linux e Mac
    SuperFetch: è la nuova funzione di prefetch che consente di precaricare in memoria le applicazioni utilizzate più frequentemente e di renderle prioritarie rispetto alle applicazioni che lavorano in background, al contrario di quanto accadeva con il prefetch di Windows XP, che gestiva ogni applicazione indistintamente.
    Networking: diverse le migliorie rispetto a XP sul fronte internet: tralasciando per un attimo IE7 e Windows Mail si pensi alla nuova implementazione di TCP/IP, completamente riprogettata con una nuova architettura a doppio layer IP (IPv6 e IPv4), a PNRP (Peer Name Resolution Protocol) il nuovo sottosistema di P2P di Microsoft che sarà usato per collegare macchine nella stessa maniera in cui le applicazioni come eDonkey/eMule, fanno già, senza richiedere l’utilizzo di server.

    a voi esperti il commento... :wink:
  6. Avatar
    menelaus
    12/01/2008 14.36.03
    10 motivi per non passare a Windows Vista (letto su un forum)

    La licenza: davvero restrittiva anche se ultimamente ha subito qualche modifica.
    Troppe versioni tra cui scegliere: Windows XP doveva avere 4 versioni, poi ridotte a 2 se non ricordo male. Windows Vista parte con 7 versioni: Business, Small Business, Enterprise, Home Premium, Home Basic, Ultimate, Starter… Quale scegliere e quale sarebbe meglio per le esigenze del singolo utente?
    Il prezzo: la versione base retail costerà circa 240 euro. Con 300 euro quasi si compra un pc completo di fascia bassa
    Nessuna novità davvero significativa: parliamoci chiaro, le sidebar, i widget, l’interfaccia… Sa tutto di roba già vista (MacOS e Linux Docet). Le vere novità attese come WinFS non sono state incluse in Windows Vista
    Requisiti hardware: davvero “tosti”: 2GB e scheda video Dx9 per godere appieno di tutte le potenzialità di Aero
    Sicurezza: parliamoci chiaro, è una nuova versione di Windows, ma è sempre Windows. Centinaia di bugs non saranno corretti per la data di inizio vendita.
    Durata batterie: il consumo di risorse e l’hardware pompato richiesto da Vista porteranno ad un consumo delle batterie dei Notebook più rapido.
    Sorgente chiuso: forse l’aspetto meno importante per una gran parte dell’utenza, ma da non trascurare
    Un sacco di roba inutile: a chi serve veramente un desktop 3d? E lo sharing di foto online non lo facevamo anche con XP? Non c’è già Google Desktop per la ricerca dei documenti? Vale la pena spendere 240 euro per queste features senza considerare le alternative gratuite?
    DRM: Il software DRM di Vista ad esempio degraderà la qualità degli HD-DVD se il monitor attaccato al PC non supporterà i DRM.

    cosa ne pensi, premesso che non ho le conoscenze per dire che sia tutto vero...? (mi limito a riportarti quanto ho letto) :wink:
  7. Avatar
    juk
    12/01/2008 11.43.33
    Non sono assolutamente d'accordo :!:
    Se le associazioni si lamentano di non trovare i driver per le loro periferiche, che le sostituiscano :!:
    Il mondo del software non può vivere aspettando quelli che non vogliono aggiornarsi con il cambiamento... è come chi si lamenta di non trovare i pezzi di ricambio per la loro Fiat Ritmo del 74 !!!
    Come ho già detto + volte, Windows Vista è enormemente migliorato rispetto al suo predecessore XP ;)

    bye juk
  8. Avatar
    menelaus
    12/01/2008 10.40.17
    temo che Vista sia un flop....
Windows Vista criticato da un'associazione di consumatori olandese - IlSoftware.it