3255 Letture

Windows Vista: la logica del 6 + 2

E' bastata una pagina sul sito di Microsoft, contenente - va detto - una serie di tracce importanti, per scatenare le illazioni su quante e quali saranno le prossime versioni di Windows Vista. E a poco serve rimuovere la pagina incriminata, visto che blogger e commentatori non hanno esitato a tenerne memoria.
Le voci, dunque, corrono, e le conclusioni si traggono.
Sulla pagina "incriminata" si parlava di sei versioni principali, alle quali se ne aggiungono due che rispondono alle imposizioni dell'Unione europea, quindi senza Windows Media Player.
Ecco dunque Windows Starter 2007, Windows Vista Home Basic (versione alla quale se ne affianca una contrassegnata dalla lettera N, che risponde ai requisiti della Ue), Windows Vista Home Premium, Windows Vista Business (anche in questo caso con una versione N senza Windows Media Player), Windows Vista Enterprise e Windows Vista Ultimate.
La supposizione è che la versione Starter non avrà il marchio Vista dal momento che, per poter essere proposta sul mercato a basso prezzo, non integrerà l'interfaccia Aero, nè sarà disponibile nella versione a 64 bit.
Sempre per restare nell'area delle indicazioni, Vista Home Basic e Vista Home Premium dovrebbero integrare tutte le funzioni di base e i tool di entertainment "Media Center-like"; Vista Business dovrebbe essere analogo a Windows XP Professional, mentre in Vista Enterprise dovrebbero essere integrati Virtual PC e tool di encryption avanzati.
Meno chiari i contenuti di Vista Ultimate, che dovrebbe integrare elementi di Vista Home Premium, Vista Business, nonchè ulteriori tool e funzionalità.
Microsoft, che nel frattempo ha rimosso la pagina dal proprio sito Web, dichiara che le informazioni sono comunque incomplete e rimanda a un futuro prossimo. In fondo - si dice - è questione di qualche settimana.
www.01net.it

Windows Vista: la logica del 6 + 2 - IlSoftware.it