274549 Letture

Windows Vista: panoramica completa sul nuovo sistema operativo

Spostare i dati personali su un altro sistema con Windows Easy Transfer.
Finalmente Windows si arricchisce di un'utilità particolarmente interessante. Si chiama Windows Easy Transfer e ricalca il comportamento di alcuni software shareware e commerciali che da qualche anno hanno iniziato a diffondersi: quando si acquista un nuovo personal computer il primo problema che puntualmente si presenta consiste nello spostare i dati personali e le preferenze di utilizzo di Windows e dei programmi più usati sul nuovo sistema. Ogni volta c'è il rischio di dimenticare di migrare informazioni importanti.

Windows Easy Transfer – nascosto nel menù Accessories, System tools di Vista – assiste l'utente aiutandolo a spostare, sul nuovo sistema ed in modo automatico, i vari account utente, file e cartelle specifici, file di programma ed impostazioni di configurazione, archivi di posta elettronica, rubrica, impostazioni del client e-mail, del browser e di Windows in generale, fotografie, file musicali e video. Per effettuare l'operazione di migrazione, è possibile usare diverse modalità: ricorrere ad un cavo USB, sfruttare la connessione in rete locale, usare un hard disk rimovibile oppure, ancora, masterizzare i dati da trasferire su supporto CD o DVD. I dati possono essere trasferiti non solo da sistemi Windows Vista ma anche da personal computer sui quali sia installato Windows XP o Windows 2000.
L'unico neo è che comunque il programma non consente la migrazione di intere applicazioni come invece consentono tool commerciali quali, a titolo esemplificativo, DNA Migrator di Computer Associates oppure di Alohabob PC Relocator (la software house produttrice è stata acquisita nei mesi scorsi da Microsoft stessa).

Windows Calendar: pianificare attività ed appuntamenti.
Se Windows Mail non evidenza novità sbalorditive, finalmente Windows offre, “di serie”, uno strumento per la gestione di attività ed appuntamenti che non fa venir nostalgia di Outlook, sempre stato – secondo noi – eccessivamente pesante. Windows Calendar è risultato essere un'utilità agile, davvero poco pesante e semplice da usare. Agendo sul menù a tendina “Reminder”, il programma ricorda all'utente ogniqualvolta vi sia un appuntamento od una scadenza imminenti ed è in grado di gestire attività ricorrenti, ad esempio, su base mensile.
Windows Calendar permette di pianificare le attività di più persone che utilizzino il medesimo personal computer offrendo anche la possibilità di condividere il proprio “calendario” con quello degli altri in modo da verificare che gli impegni dell'uno non confliggano con quelli dell'altro.
Il software è pienamente compatibile con il formato iCalendar: ciò significa che è possibile importare dati veicolati in questo formato creati da parte di altre persone o siti web. Colleghi, amici e parenti possono essere tenuti aggiornamenti su ricorrenze di comune interesse esportando i vari impegni in formato iCalendar oppure automatizzando l'invio di e-mail “pro-memoria” attraverso Windows Calendar stesso.

Windows Calendar è il software che permette di pianificare attività ed appuntamenti; compatibile con il formato iCalendar utilizzato tra l'altro su sistemi Apple e da Google per il suo analogo servizio).

Il desktop searching diventa parte integrante di Windows Vista.
Nelle pagine de IlSoftware.it abbiamo spesso parlato di software per il desktop searching: adesso anche Windows può vantare uno strumento, perfettamente integrato con il sistema operativo, per l'effettuazione di ricerche istantanee. Ogniqualvolta l'utente digita un tasto, i risultati della ricerca vengono aggiornati in tempo reale. Facendo riferimento al pulsante Start in basso a sinistra, nella barra delle applicazioni, quindi alla casella Start search, Windows Vista avvierà la ricerca sull'intero sistema. Ciò significa che, in base alle parole chiave introdotte dall'utente, Vista fornirà l'elenco dei risultati che soddisfano la ricerca suddividendoli opportunamente per tipologia (ad esempio, posta elettronica, file, programmi e così via). La casella di ricerca è presente poi in ogni finestra della shell di Vista: se si inseriscono una o più parole chiave, la ricerca inizierà dalla cartella correntemente selezionata.
E' addirittura possibile effettuare ricerche all'interno del Pannello di controllo! Digitando, ad esempio, “security” si otterranno i riferimenti a tutte le funzionalità di Vista che hanno a che fare con la sicurezza; scrivendo “software uninstall” quelli per la disinstallazione dei programmi installati.

Il desktop searching "pervade" ogni area di Windows Vista. Grazie all'apposita casella di ricerca (accessibile dal menù Start oppure dalla barra degli strumenti di qualunque finestra di Explorer) possiamo individuare istantaneamente il materiale, memorizzato sul personal computer, che ci interessa.

Windows Vista: panoramica completa sul nuovo sistema operativo - IlSoftware.it - pag. 7