1930 Letture

Windows Vista: si va al 2007

La notizia ha cominciato a circolare sulle agenzie americane nella serata di ieri.
Windows Vista non verrà rilasciato, come previsto, entro la fine di quest'anno.
Il lancio ufficiale viene invece spostato all'inizio del 2007, a quanto pare già nel mese di gennaio, a meno di ulteriori proroghe.
Questo per tutti gli utenti, tranne le realtà che hanno accordi di volume licensing, per i quali Microsoft al momento continua a garantire il rilascio del prodotto per il mese di novembre.
Quanto ai motivi per questo slittamento, Microsoft dichiara di essere arrivata alla decisione dietro pressione dei suoi partner, i quali avrebbero chiesto una data certa e determinate garanzie di qualità.
Certo è che questo ritardo da un lato sembra un pò cosa vista - e il rimando a Office 2003 rilasciato prima per il volume licensing e poi all'intero mercato non è casuale - dall'altro sembra penalizzare non poco i prodouttori hardware, i quali contavano su Windows Vista per dare una buona spinta alle vendite del periodo natalizio.
Secondo il responsabile della divisione Windows Jim Allchin, Microsoft si sarebbe trovata di fronte alla necessità di ritardare di qualche settimana il lancio del prodotto. Ma quelle poche settimane avrebbero creato una disparità tra i prodottuori che sarebbero stati in ogni caso in grado di portare i propri prodotti sugli scaffali per Natale e quelli che non ce l'avrebbero fatta.
La decisione sarebbe stata presa dunque per evitare sperequazioni.
Dal punto di vista finanziario, Microsoft sostiene che il lancio del prodotto avviene in ogni caso all'interno del suo prossimo esercizio fiscale, che inizia il prossimo mese di luglio, e dunque il ritardo non dovrebbe impattare sugli indicatori economici.
www.01net.it

Windows Vista: si va al 2007 - IlSoftware.it