2795 Letture

Xandros si allea con NoMachine per virtualizzazione e gestione remota

Xandros, produttore dell'omonima distribuzione Linux, ha annunciato l'avvio di una partnership con NoMachine, azienda che sviluppa soluzioni per la virtualizzazione e software per la gestione server. Il prodotto "NX Enterprise Server" di NoMachine sarà subito integrato in Xandros Server 2.0. Secondo le due società, l'accordo è di importanza strategica ed aiuterà gli utenti nell'accedere rapidamente ed in sicurezza alle applicazioni che operano su un qualsiasi sistema operativo, all'interno della stessa rete locale.
La "NX technology" di NoMachine consente di creare connessioni remote X11 sicure e veloci che permettano agli utenti di accedere a sessioni desktop Linux/Unix. La tecnologia offre buoni risultati anche utilizzando collegamenti a banda stretta oppure dotati di un'elevata latenza. Se configurato come proxy, NX è anche in grado di effettuare il tunneling del protocolo Remote Desktop (nel caso di sessioni Windows Terminal). NX comprime i dati X11 per minimizzare il quantitativo di informazioni trasmesse e fa ampio uso di metodologie di caching. In questo modo, quando da remoto si apre un menù, la prima volta che si effettua l'operazione, questa potrebbe richiedere qualche istante; ripetendola successivamente la risposta risulterà invece immediata. La soluzione di NoMachine usa il protocollo SSH per la trasmissione dei dati e un meccanismo basato sulla crittografia a chiave pubblica per le procedure di autenticazione.
NoMachine è una società italiana che ha il suo "quartier generale" a Roma.

Xandros si allea con NoMachine per virtualizzazione e gestione remota - IlSoftware.it