2445 Letture

Xbox One: la privacy dell'utente sarà tutelata

Microsoft getta acqua sul fuoco delle polemiche che si sono susseguite nei giorni scorsi. Acquistando una nuovissima console Xbox One (Xbox One: tutte le novità della nuova console Microsoft) non c'è il rischio di mettersi uno spione in salotto.

La Xbox One si accende con un comando vocale e, grazie alla videocamera ad alta risoluzione, è in grado di riconoscere ed interpretare con precisione la gestualità dell'utente e di altre cinque persone. L'obiettivo è quello di migliorare ulteriormente l'esperienza di gioco rendendola ancor più coinvolgente ed, allo stesso tempo, offrire una piattaforma per l'interazione con i contenuti televisivi e multimediali in genere.

In occasione dell'E3 (Electronic Entertainment Expo), l'importante evento internazionale dedicato ai videogiochi, attualmente in corso a Los Angeles, Microsoft ha precisato che Xbox One reagirà solamente a specifici comandi vocali e non registrerà affatto le conversazioni. La privacy degli utenti non sarà quindi in alcun modo violata e le conversazioni "da salotto" non verranno trasmesse a terzi.


E mentre a Los Angeles Microsoft mostra il funzionamento della nuova console videoludica presentando tutta una serie di nuovi titoli (quelli vecchi non saranno compatibili con Xbox One), gli analisti attendono di vedere le prime risposte del mercato. La console Microsoft verrà commercializzata a novembre 2013 al prezzo di 499 euro.
Si prospetta una strenua battaglia con Sony: la sua PlayStation 4 costerà probabilmente circa 100 euro di meno e resterà compatibile con i giochi di vecchia generazione (La PS4 di Sony costerà 100 dollari meno della Xbox).

Xbox One: la privacy dell'utente sarà tutelata - IlSoftware.it