5445 Letture

Xoom è l'anti-iPad di Motorola: ecco le caratteristiche

Come anticipato prima di Natale, Motorola ha atteso il giorno di apertura del CES di Las Vegas per lanciare il suo anti-iPad.
Si tratta, cosa pubblicamente dichiarata con uno spot teaser trasmesso nei giorni scorsi negli Stati Uniti, di un tablet con cuore Android Honeycomb, vale a dire la prossima versione del sistema operativo promosso da Google, dunque non immediatamente disponibile.

Xoom, questo il nome del dispositivo, sarà dotato di uno schermo da 10.1 pollici e con una risoluzione 1280x800, avrà al cuore un processore dual core (1GHz di frequenza per ciascun core), monterà una doppia telecamera, anteriore e posteriore, in grado di supportare anche la registrazione in alta definizione, supporterà Adobe Flash e verrà commercializzato in collaborazione con Verizon.

Al momento del lancio, verosimilmente nel corso del primo trimestre dell'anno, il nuovo tablet darà disponibile solo con connettività 3G, ma sarà upgradabile al 4G già nel corso di quest'anno.
Non sembra, per lo meno restando alle informazioni al momento rese pubbliche da Motorola, sia prevista anche una versione solo Wi-Fi, né la società ha rilasciato alcuna anticipazione sul prezzo.
Il prodotto, del resto, è ancora in fase di sviluppo e per questo motivo non è ancora disponibile per alcuna prova in anteprima.

Ed alla nuova edizione del CES, Motorola si presenta con una nuova, anzi, doppia veste. Annunciata nel mese di marzo del 2008, la separazione di Motorola in due realtà distinte da oggi è completa e le due società hanno fatto il loro debutto al New York Stock Exchange.


La prima, Motorola Mobility Holdings, quotata al Nyse come Mmi, è l'azienda destinata a occuparsi del business più consumer della società, a partire dai telefoni cellulari, passando per i set top box, sotto la guida di Sanjay Jha. Dopo la decisa virata verso il mondo Android, questo ramo della vecchia Motorola è forse quello che ha conosciuto le sorti migliori degli ultimi mesi, non solo vendendo 9,1 milioni di dispositivi, 3,8 dei quali smartphone, ma soprattutto tornando a registrare un utile, pari a 3 milioni di dollari, per la prima volta dopo quattro anni.


La seconda delle due società si chiama Motorola Solutions, Msi il simbolo al Nyse, e si occupa di prodotti di rete e soluzioni di classe enterprise.

www.01net.it

Xoom è l'anti-iPad di Motorola: ecco le caratteristiche - IlSoftware.it