1350 Letture

Yahoo! Messenger preso di mira dai "phishers"

Il phishing guarda a Yahoo! Messenger. Il software di messaggistica istantanea è stato da poco preso di mira dai "truffatori digitali" che, per mettere in atto le loro frodi online, inviano al computer preso di mira un messaggio che sembra provenire da un contatto presente in "buddy list" (l'elenco degli amici, dei colleghi e dei collaboratori presente in Yahoo! Messenger). Cliccando sul testo del messaggio, l'utente viene reindirizzato su un sito web che lo invita ad inserire i dati personali per l'accesso al network Yahoo!.
Si sottolinea da più parti come i software di instant messaging possano rappresentare un terreno assai interessante per i truffatori: si calcola infatti come i clic effettuati sui messaggi di "phishing" veicolati attraverso la messaggistica istantanea siano 10 volte maggiori rispetto a quelli inviati tramite e-mail.
La notizia del problema relativo a Yahoo! Messenger arriva pochi giorni dopo la diffusione dei risultati di uno studio realizzato dalla società specializzata nell'area della security SurfControl, secondo il quale le aziende non hanno ancora imparato ad adottare policy di sicurezza adeguate nei confronti dei servizi di messaggistica istantanea.
I rischi derivanti dagli attacchi ai sistemi di instant messaging risultano quindi ancora largamente sottovalutati.

Yahoo! Messenger preso di mira dai