2168 Letture

Zend: ancora novità per l'accoppiata Windows-PHP

Zend è pesantemente impegnata nell'ottimizzazione delle performance delle applicazioni PHP in ambiente Windows. Grazie all'attività della società israeliana, è oggi possibile fare in modo che Internet Information Services (IIS) gestisca in modo efficiente gli script PHP, in modo simile a quanto accade in ambiente Linux.
Nei piani dell'azienda c'è il rilascio di una versione certificata del suo "PHP application server" - Zend Platform -: il lancio del prodotto dovrebbe avvenire nei prossimi mesi, e comunque entro la fine dell'anno.

Zend ha in programma anche il rilascio di un'estensione per Microsoft SQL Server. Grazie ad essa sarà semplice fare in modo che applicazioni PHP possano attingere dati da database creati con il DBMS del colosso di Redmond. L'estensione che "mette d'accordo" PHP con SQL Server è per ora disponibile in versione anteprima sul sito di Microsoft (ved. questa pagina).
Microsoft e Zend, riguardo SQL Server, hanno cooperato per migliorarne le performance, da applicazioni PHP, per offrire supporto "multi-language" e per quanto concerne le "stored procedures".


Imminente è il rilascio della versione per Windows Server 2008 di Zend Core (ved., in proposito, questo nostro articolo), un pacchetto che include la release PHP più aggiornata, certificata per il funzionamento in ambiente Windows, insieme con le vari estensioni.
Secondi Andi Gutmans, cofondatore di Zend e CTO della società, grazie alle innovazioni introdotte in ambiente Windows, "le prestazioni degli script PHP sono veramente vicine a quelle ottenibili su sistemi Unix".

Zend: ancora novità per l'accoppiata Windows-PHP - IlSoftware.it