5307 Letture

iPhone 5S, chip A7 31% più veloce. Le altre novità

Il 10 settembre è la data scelta da Apple per una serie di importanti annunci. Al momento non è dato sapere su quali prodotti sarà incentrata la presentazione dei tecnici della Mela ma gli analisti sono pronti a scommettere che la società di Tim Cook toglierà il velo dai nuovi iPhone 5S e 5C (Apple, spedizioni dei nuovi iPhone già ad inizio settembre).
Stando ad una voce di corridoio intercettata da Clayton Morris, giornalista di Fox, il nuovo processore A7 che fungerà da cuore pulsante per l'iPhone 5S sarebbe il 31% più performante rispetto al chip A6 dual-core utilizzato negli attuali iPhone 5.
Il processore A7 dovrebbe essere sempre dual-core ma utilizzare un'architettura a 64 bit che sarà utilizzata anche negli iPad di quinta generazione, anch'essi ormai sulla rampa di lancio.


Secondo Morris, il nuovo iPhone 5S dovrebbe integrare anche un chip dedicato che si occuperà di rilevare e riconoscere i movimenti dell'utente. Un'innovazione, questa, che dovrebbe tramutarsi in un pesante aggiornamento per l'applicazione "Camera". Dal punto di vista software dovrebbe essere confermata la presenza di una funzionalità "slow motion" capace di "catturare" sequenze filmate a 120 FPS.

Praticamente certa è l'aggiunta del sensore biometrico che sarà in grado di riconoscere le impronte digitali degli utenti. Apple, molto probabilmente, sfrutterà tale funzionalità per abilitare una modalità di pagamento veloce ma si tratta di un'innovazione prevista per il lungo periodo, non certo a breve.




iPhone 5S, chip A7 31% più veloce. Le altre novità - IlSoftware.it