4987 Letture

iPhone 6S e 6S Plus: 3D Touch e foto da urlo

Con il lancio dei nuovi iPhone 6S e 6S Plus, Apple non ha rivisto l'estetica del suo più attuale melafonino ma ha completamente rivoluzionato la sua dotazione interna. Il display supporta adesso 3D Touch, versione migliorata della tecnologia Force Touch ed espressamente adattata per l'utilizzo sui nuovi iPhone.
Anche gli smartphone Apple, come i più recenti MacBook, diventano in grado di rispondere diversamente al tocco, in base alla pressione operata sullo schermo del dispositivo mobile. In altre parole, premendo più o meno decisamente il display, si potrà accedere a differenti menu e funzionalità del sistema operativo.
Il cosiddetto Taptic engine, simile a quello incluso nell'Apple Watch, offre ai possessori degli iPhone 6S e 6S Plus un'"inedita" modalità d'interazione: il cosiddetto feedback aptico. Allo sfioramento dello schermo, in maniera più o meno convinta, piccoli motori integrati "sotto il cofano" produrranno una breve vibrazione che permetterà di aprire le porte a nuove possibilità d'utilizzo.


Sul versante prestazionale, il processore A9 dovrebbe consentire di ottenere un miglioramento del 70% mentre la GPU viene descritta come il 90% più prestazionale.

iPhone 6S e 6S Plus: 3D Touch e foto da urlo

I nuovi iPhone integrano una fotocamera iSight da 12 Megapixel capace di registrare video 4K. Le foto mostrate da Apple sono qualitativamente meravigliose. La nuova fotocamera, infatti, utilizza una serie di tecnologie volte a ridurre al minimo il rumore aggiunto all'immagine, anche nel caso di cielo coperto. La resa cromatica appare perfetta ed il dettaglio delle immagini è davvero notevole. La fotocamera frontale ha una risoluzione pari a 5 Megapixel.

Il flash è tre volte più potente, lo schermo Retina può trasformarsi in un flash quando si scattano selfies con la fotocamera frontale e grazie all'utilizzo della tecnologia True Tone, Apple offre ora la possibilità di scattare foto di qualità anche con condizioni di scarsa luminosità.
Live Photos consente poi di scattare più foto di un qualunque soggetto in movimento in modo da creare poi una sorta di animazione in maniera del tutto automatica. Grazie all'integrazione con 3D Touch, l'effetto che si ottiene è davvero notevole.


I prezzi resteranno quelli di iPhone 6 e iPhone 6 Plus che, invece, a loro volta, saranno ribassati (100 dollari meno rispetto all'attuale prezzo di listino). A catalogo resterà, come dispositivo più economico, anche l'iPhone 5S che costerà 200 dollari in meno rispetto ad ora.

Chi risiede negli Stati Uniti potrà eventualmente aderire ad uno speciale programma, battezzato iPhone Update. L'iniziativa, che verrà presto estesa anche al di fuori degli States, consente ai clienti Apple di accaparrarsi un nuovo iPhone ogni anno, sbloccato, a fronte del versamento di un canone mensile pari a 32 dollari.

iPhone 6S e 6S Plus saranno disponibili dal 25 settembre in diverse nazioni tra le quali non figura l'Italia (da noi, come sempre, i nuovi iPhone arriveranno con qualche settimana di ritardo). Il sistema operativo iOS 9 sarà invece reso disponibile a partire dal prossimo 16 settembre su scala mondiale.


iPhone 6S e 6S Plus: 3D Touch e foto da urlo - IlSoftware.it