5320 Letture

iWatch in arrivo: Apple registra il nome in diversi Paesi

Apple sarebbe in procinto di lanciare sul mercato il suo orologio intelligente "iWatch". Dopo aver fatto richiesta, negli Stati Uniti, di un brevetto relativo ad una batteria curvilinea e dopo aver registrato il nome "iWatch" in Russia e Giamaica (Apple brevetta una batteria curva e registra il nome iWatch), la società di Cupertino - pur nel riserbo più assoluto - lascia nuovi indizi.

Nei giorni scorsi, stando a quanto appena trapelato, Apple avrebbe richiesto la registrazione della denominazione "iWatch" anche in Giappone, Messico, Taiwan, Turchia e Colombia. Un'azione talmente coordinata è chiaro segno dei futuri piani della Mela e conferma la fondatezza delle indiscrezioni che vorrebbero la casa di Cupertino particolarmente attiva sul fronte dello sviluppo delle tecnologie indossabili.


Al momento non v'è certezza su quanto tempo richiederà il processo di registrazione del marchio nelle varie nazioni. Le bocche in casa Apple sono cucite: dopo la presa di posizione di Tim Cook, che si è detto interessato alle tecnologie indossabili (Tim Cook: Apple è interessata ai dispositivi indossabili) ma nel contempo scettico circa il futuro di prodotti come i Glasses di Google, la società non ha più fatto dichiarazioni ufficiali in merito.

Secondo le indiscrezioni, comunque, l'iWatch non dovrebbe tardare molto ad affacciarsi sul mercato: il lancio potrebbe avvenire già nel corso di quest'anno od al più tardi nel 2014.
Dal punto di vista delle funzionalità il dispositivo non soltanto potrebbe raccogliere informazioni sullo stato fisico di chi lo indossa ma anche fornire strumenti di messaggistica, un modulo telefonico, applicazioni proprie di uno smartphone e dialogare con dispositivi come iPhone ed iPad.

iWatch in arrivo: Apple registra il nome in diversi Paesi - IlSoftware.it