Lazesoft Recovery Suite - IlSoftware.it

Lazesoft Recovery Suite 4.0.1

Lazesoft Recovery Suite Home Edition è la versione gratuita di una suite di applicazioni in grado di sanare alcune situazioni spiacevoli che si potrebbero incontrare...

548 downloads martedì 24 febbraio 2015
Licenza
Freeware
Lingua
ENG
Sistema operativo
Download
27,3 MB
Lazesoft Recovery Suite 4.0.1

8

Buono

Lazesoft Recovery Suite Home Edition è la versione gratuita di una suite di applicazioni in grado di sanare alcune situazioni spiacevoli che si potrebbero incontrare durante l'utilizzo di Windows. Il programma consente di recuperare file cancellati, recuperare una partizione formattata, ripristinare l'avvio di Windows, ripristinare il MBR del disco fisso, azzerare una password di Windows dimenticata, creare backup di partizioni e dischi, clonare il contenuto dell'hard disk e cancellare i dati in modo sicuro.

Anche la versione gratuita di Lazesoft Recovery Suite Home Edition contiene un modulo in grado di creare un supporto di avvio WinPE: grazie ad esso si potrà ripristinare un sistema che non si avvia o recuperare file e cartelle personali.

Sito web del produttore: http://www.lazesoft.com

Download consigliati

Dead Disk Doctor | IlSoftware.it

Dead Disk Doctor 1.26

9218 downloads

Dead Disk Doctor è un software freeware studiato per rendere semplice le operazioni di ripristino di file e cartelle presenti in supporti di memorizzazione divenuti...

Speccy | IlSoftware.it

Speccy 1.30.728

7981 downloads

Speccy è un'applicazione gratuita (sviluppata dagli stessi autori di CCleaner e Defraggler) che restitusice informazioni dettagliate sulla configurazione hardware e...

UBCD4Win | IlSoftware.it

UBCD4Win 3.60

11879 downloads

Ultimate Boot CD for Windows (abbreviato, UBCD4Win) è un software che consente di avviare il personal computer, in modo sicuro, senza eseguire i sistemi operativi...

Dexpot | IlSoftware.it

Dexpot 1.6.12

30 downloads

Una delle caratteristiche che mancano a tutte le versioni di Windows è la possibilità di utilizzare i cosiddetti "desktop virtuali".