La crescita di Windows 8.x si conferma lenta...

Rispondi al messaggio


Per proseguire è necessario superare il test antispam.
Emoticon
:D :) :( :o :uazmah: :shock: :confuso: :? 8) :lol: :x :P :oops: :approvato: :disapprovato: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: :dentone: :bomba: :ubriaco: :albino: :occhionero: :aiuto: :guardaintorno: :amore: :regolamento: :ahsisi: :costernato: :angioletto: :altappeto: :eheheh: :asd: :cattivo: :basito: :eek: :mah: :matto: :professore: :gratgrat: :niubbo: :nono: :adoro: :popcorn: :collasso: :applauso:
Visualizza tutte le emoticon

BBCode attivo
[img] attivo
[flash] non attivo
[url] attivo
Emoticon attive

Revisione argomento
   

Espandi visuale Revisione argomento: La crescita di Windows 8.x si conferma lenta...

Re: La crescita di Windows 8.x si conferma lenta...

Messaggio da renato199 » 10 dic 2013 17:41

Ho usato Windows 8 in dual boot con windows 7 per circa un anno e l'ho abbandonato per ritornare a usare win 7 definitivamente... "Windows 7 non resterà sul mercato ancora per molto tempo (il supporto terminerà soltanto a metà gennaio 2020): a quel punto gli utenti avranno una sola scelta ossia valutare l'aggiornamento a Windows 8.1 (o l'acquisto di una nuova macchina basata su tale sistema) oppure passare ad una piattaforma "non Windows" :D :D ....esatto sarà non windows

La crescita di Windows 8.x si conferma lenta...

Messaggio da Admin » 10 dic 2013 16:40

L'adozione di Windows 8 e di Windows 8.1, da parte degli utenti, va a rilento. Anzi, negli ultimi mesi la crescita dell'ultimo nato fra i sistemi operativi Microsoft ha subìto una battuta d'arresto.A sostenerlo è Statista che ha elaborato i dati rilasciati mensilmente da NetApplications. Windows 8.x avrebbe al momento conquistato il 9,3% del mercato, una quota che è pari a meno della metà di quella che Windows 7 riuscì a guadagnarsi nello stesso lasso di tempo, a distanza di 14 mesi dal lancio della versione finale. Certo, il successo di Windows 7 - che convinse sin da subito - fu determinato anche dall'avversione degli utenti nei confronti di Vista, sistema operativo che non riuscì mai a conquistare significative quote di mercato.Il quadro sarà comunque destinato a cambiare in modo deciso nel corso dei prossimi mesi: Microsoft ed i suoi utenti, infatti, si trovano oggi più che mai in un periodo di transizione. ( http://www.ilsoftware.it/articoli.asp?ID=10500 per consultare il testo completo.)

Top