Gestire ed utilizzare le applicazioni portabili...

In questo forum vengono inseriti tutti i commenti inviati per ogni articolo pubblicato nelle pagine de IlSoftware.it

Moderatore: Staff forum IlSoftware.it

Admin
Senior Software
Senior Software
Messaggi: 6627
Iscritto il: 28 giu 2000 14:47

Gestire ed utilizzare le applicazioni portabili...

Messaggioda Admin » 21 mar 2009 17:10

Un'applicazione è detta “portabile” quando è in grado di funzionare da qualunque supporto rimovibile (ad esempio, CDROM, chiavette USB, memorie flash, floppy disk,...) senza richiedere l'installazione sul disco fisso. Com'è ovvio, un'applicazione “portabile” potrà essere eseguita esclusivamente sui sistemi operativi per i quali ne è garantita la compatibilità. Tuttavia, una vera applicazione “portabile” - una volta avviata dal supporto rimovibile prescelto – non opererà alcuna modifica alla configurazione del sistema. Il software, ad esempio, non installerà file aggiuntivi sul disco fisso né varierà la configurazione del registro di sistema o di altre aree che regolano il funzionamento di Windows.Le applicazioni sviluppate per il sistema operativo di Microsoft, in genere, non sono portabili dal momento che le procedure d'installazione aggiungono spesso dei file nelle cartelle di sistema ed interagiscono pesantemente con il registro. ( http://www.ilsoftware.it/articoli.asp?ID=5098 per consultare il testo completo.)

Ospite
Ospite

Re: Gestire ed utilizzare le applicazioni portabili...

Messaggioda Ospite » 21 mar 2009 18:12

L'applicazione è ben fatta, ma come si inseriscono i software che non hanno estensione .paf.exe?

Tomcat
Ospite

Re: Gestire ed utilizzare le applicazioni portabili...

Messaggioda Tomcat » 20 apr 2009 13:20

Non esiste solo PortableApps; un'altra (formidabile) suite di applicazioni portabili (ma non solo, alcune non nativamente portabili sono state "portabilizzate" dal gruppo di supporto del sito) è quella di WinPenPack, che trovate all'indirizzo http://www.winpenpack.com" onclick="window.open(this.href);return false;. Si tratta di una serie di sei diverse suite di programmi tagliate per molteplici esigenze, tutte in italiano, oltre ad una nutrita serie di programmi aggiuntivi che possono essere inseriti con una semplicissima procedura nel menu di start della suite. Inoltre è possibile configurare delle associazioni temporanee file-applicazione che durano finchè è attiva la suite, dopo di che vengono ripristinate quelle solite del computer; in questo modo è possibile, ad esempio, utilizzare OpenOffice o GIMP invece di MS Office o di Paint. "Lats but not least" si tratta di una iniziativa Made in Italy: tutto il gruppo che gestisce il sito e manutiene le suite è composto da italiani.

:oksx: :oksx: