Quale Backup... per il futuro?

Discussioni su ogni genere di applicazione per Windows 9x/ME/NT/2000/XP.

Moderatore: Staff forum IlSoftware.it

Avatar utente
vince
Advanced Software
Advanced Software
Messaggi: 1044
Iscritto il: 24 nov 2003 08:58

Quale Backup... per il futuro?

Messaggioda vince » 15 set 2018 10:12

Ok, nessuno possiede la famosa sfera, però il problema sussiste.
La mia dolce metà chiude bottega, finalmente dopo cento anni, ma come si sa nel mondo della contabilità bisogna "tenere" per anche 10 anni certa contabilità, della quale si è responsabili, belin mica sono pochi.
Appunto per questo che pongo il problema… fra es. 8 anni arriva una contestazione come cavolo riuscirò a far funzionare i programmi per risalire alla contabilità eseguita con un backup odierno, dal momento che tutto sarà molto probabilmente stravolto, come riuscirò a risolvere il problema?
La mia idea è quella di prendere il server e metterlo in garage, cosi al bisogno dovrei risolvere il problema.
Insomma non lo so, se avete delle idee sono a tutt'occhi.
Acer - i5 - SSD 500 GB - Windows 10 Pro - Edge - Firefox - Office 2016 Pro Plus.

Avatar utente
combul
Active Software Plus
Active Software Plus
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 lug 2011 22:58

Re: Quale Backup... per il futuro?

Messaggioda combul » 18 set 2018 22:18

Ciao vince
Secondo me ti poni un problema che in effetti non c'è.
Anche perché 10 anni non sono un secolo.Oggi x esempio ci sono gli SSD che stanno prendendo piede e tuttavia è possibile trasferirvi dati da HD tradizionali o supporti anche più obsoleti.Stesso discorso vale anche per i software che non è che diventano inutilizzabili da un giorno con l'altro.Quello che mi sentirei di suggerirti per maggiore tranquillità è di utilizzare più di un solo software di backup.
"Chi non si muove, non può rendersi conto delle proprie catene."
Rosa Luxenburg

Avatar utente
vince
Advanced Software
Advanced Software
Messaggi: 1044
Iscritto il: 24 nov 2003 08:58

Re: Quale Backup... per il futuro?

Messaggioda vince » 19 set 2018 10:40

Forse si, ma stiamo assistendo ad una accelerazione prima mai vista, tutto si aggiorna con più rapidità di tempo fa.
Ok non è molto pertinente con il backup, perché il pc funzionerà comunque, sperando di non aver bisogno di un collegamento internet.
I miei dati sono su SSD e HDD, c'è da sperare funzionino ancora con il passare del tempo, insomma a differenza della tua visione io sono moderatamente preoccupato.
Se il tutto non funzionerà al momento debito, che dovrebbe non avvenire mai, ma si sa mai, sono guai seri… una conoscente per aver scambiato la contabilità su due cognomi uguali, ma nomi diversi, si è cuccata 18.000€ di sanzione, mica bruscoline.
Acer - i5 - SSD 500 GB - Windows 10 Pro - Edge - Firefox - Office 2016 Pro Plus.

Avatar utente
Jolly Roger
Advanced Software
Advanced Software
Messaggi: 1254
Iscritto il: 22 set 2013 10:20
Località: città di Rovato / BS

Re: Quale Backup... per il futuro?

Messaggioda Jolly Roger » 19 set 2018 16:50

Ciao vince

Ad oggi il miglior metodo di Backup è quello su Nastro Magnetico, è quello più duraturo nel tempo,
per maggiori informazioni, vedi link:

https://www.ontrack.com/it/blog/nastri- ... ge-backup/

https://www.pcprofessionale.it/news/sto ... il-nastro/
---
Nastro LTO7

https://www.trovaprezzi.it/prezzo_nastr ... _lto7.aspx
---
Nastro LTO8

https://www.ibm.com/it-it/marketplace/lto-8
---
Ciao.

Avatar utente
Michele Nasi
Direttore IlSoftware.it
Direttore IlSoftware.it
Messaggi: 10070
Iscritto il: 26 ago 2000 15:35
Località: Arezzo
Contatta:

Re: Quale Backup... per il futuro?

Messaggioda Michele Nasi » 19 set 2018 17:29

Suvvia il nastro magnetico no. ;)
Molto meglio un NAS professionale in configurazione RAID e possibilmente backup cifrato su cloud dei dati più importanti. Su IlSoftware.it trovi come spunto i NAS Synology che consentono di fare veramente di tutto (addirittura backup e sincronizzazione tra filiali e "in-cloud").
Saluti

Avatar utente
vince
Advanced Software
Advanced Software
Messaggi: 1044
Iscritto il: 24 nov 2003 08:58

Re: Quale Backup... per il futuro?

Messaggioda vince » 21 set 2018 09:31

Immagino che avrai le tue buone ragioni consigliandomi il nastro, ma è una esperienza che ho già fatto, in pratica i backup duravano una eternità.
La ditta, blasonata, che vendeva l'apparecchio è arrivata alla conclusione che per la tipologia dei miei file, infiniti e piccoli, questa soluzione non era adatta.
Ho pensato anche al NAS, ma in pratica il server essendo già in configurazione RAID sarebbe un doppione, magari più moderno e veloce ma pur sempre un aggeggio da mettere in garage.
In riferimento al Cloud ho la stessa fiducia che ho nei politici, come andrà a finire?
Per ovviare a tutti queste pippe mentali, credo che la soluzione sarebbe quella di tenere costantemente aggiornato tutto l'ambaradan, si… ma che due zebedei che pensione è!
Acer - i5 - SSD 500 GB - Windows 10 Pro - Edge - Firefox - Office 2016 Pro Plus.

Avatar utente
Michele Nasi
Direttore IlSoftware.it
Direttore IlSoftware.it
Messaggi: 10070
Iscritto il: 26 ago 2000 15:35
Località: Arezzo
Contatta:

Re: Quale Backup... per il futuro?

Messaggioda Michele Nasi » 21 set 2018 10:05

Il NAS non è un aggeggio da mettere in garage: è un dispositivo che ti offre una serie di funzionalità in più, compreso in molti casi il file versioning ovvero la possibilità di mantenere conservate più versioni degli stessi file (così da tornare facilmente indietro nel tempo). I NAS sono dispositivi anche molto compatti (a seconda del modello scelto) che puoi usare anche per attivare una tua VPN o gestire un sistema di videosorveglianza.
Bene avere un server in configurazione RAID e un NAS altrettanto in configurazione RAID: in caso di incidente di qualunque tipo le probabilità di recuperare velocemente i dati saranno molto più alte.
Cerca i pezzi su Synology nel sito: https://www.ilsoftware.it/ricerca.asp?q ... y&news=off

Avatar utente
vince
Advanced Software
Advanced Software
Messaggi: 1044
Iscritto il: 24 nov 2003 08:58

Re: Quale Backup... per il futuro?

Messaggioda vince » 21 set 2018 11:20

Non manco mai di approfondire i tuoi suggerimenti, però in questo caso l'utilità futura del NAS, sarebbe per me solo quella della conservazione dei file "versioning", per la videosorveglianza ho altri sistemi.
Ma allora come ho scritto, il destino sarà che non finirà mai?
Perché per mantenere quei file in varie versioni probabili future, dovrò fare degli aggiornamenti impossibili* fino alla età di 80 anni, cavolo bisogna anche campare.

* come riuscirò a salvare le varie versioni di file che si susseguiranno, se non avrò più una versione adeguata del programma di contabilità?
Alla fine dell'anno cessa anche il programma di contabilità, sai benissimo quanto costano tenerli in essere, anzi non so neppure se poi nel tempo l'ultimo funzionerà ancora, ci sono i codici di attivazione a scadenza... mi sa che per vivere in pace bisognerà fare un bel falò, casuale però… ma non si può.
Acer - i5 - SSD 500 GB - Windows 10 Pro - Edge - Firefox - Office 2016 Pro Plus.