Articoli trovati

Escludi le news
Facebook presenta Rosetta: l'intelligenza artificiale contro hate speech e contenuti sconvenienti

Facebook presenta Rosetta: l'intelligenza artificiale contro hate speech e contenuti sconvenienti

News social

Il sistema Rosetta basato sull'utilizzo del machine learning si occupa di analizzare oltre 1 miliardo di immagini e frame di video pubblicati su Facebook scovando testi, immagini e sequenze filmate non ammissibili.

Facebook blocca myPersonality e altre 400 app che raccoglievano dati degli iscritti

Facebook blocca myPersonality e altre 400 app che raccoglievano dati degli iscritti

News Sicurezza social

A partire dallo scorso marzo Facebook ha avviato una profonda attività di verifica sul comportamento delle app installabili nei propri account dagli iscritti al social network. I primi risultati vedono la rimozione di oltre 400 applicazioni, tra cui anche myPersonality.

Fake news: Facebook le contrasterà anche grazie all'indice di credibilità di ciascun utente

Fake news: Facebook le contrasterà anche grazie all'indice di credibilità di ciascun utente

News social

Ogni iscritto a Facebook viene valutato con un punteggio compreso tra 0 e 1: l'obiettivo è quello di stabilire quali contenuti devono circolare sul social network e quali invece devono essere severamente penalizzati.

Giudici tedeschi ordinano a Facebook di cedere ai parenti le credenziali di un account altrui

Giudici tedeschi ordinano a Facebook di cedere ai parenti le credenziali di un account altrui

News Diritto social

Il caso è quello di un 15enne venuto a mancare nel 2012: i genitori potranno consultare anche i messaggi privati inviati e ricevuti. Facebook contesta la sentenza.

Il Garante Privacy britannico multa Facebook di 622.000 euro: il massimo previsto dalla legge

Il Garante Privacy britannico multa Facebook di 622.000 euro: il massimo previsto dalla legge

News social

Una sanzione che per un colosso come Facebook sa di presa in giro ma l'autorità britannica conferma di possedere armi spuntate. Al momento quanto accaduto nel caso di Cambridge Analytica non può essere sanzionato in maniera più severa.

Facebook lasciò a 61 aziende la facoltà di usare i permessi più ampi con le proprie app

Facebook lasciò a 61 aziende la facoltà di usare i permessi più ampi con le proprie app

News social

Dopo la decisione di ridurre il numero di permessi utilizzabili dalle applicazioni Facebook, la società di Mark Zuckerberg permise comunque a decine di aziende di continuare a rastrellare i dati degli iscritti.

I video su Facebook si arricchiranno di sondaggi, quiz e concorsi

I video su Facebook si arricchiranno di sondaggi, quiz e concorsi

News social

Facebook annuncia di aver messo a punto una nuova funzionalità legata alla fruizione dei video sui social network. L'obiettivo dichiarato è coinvolgere ancor di più gli utenti mettendo nelle mani dei creatori di contenuti e degli editori uno strumento aggiuntivo sul quale fare leva.

Nuovo incidente Facebook: post privati diventano improvvisamente pubblici

Nuovo incidente Facebook: post privati diventano improvvisamente pubblici

News social

La società di Mark Zuckerberg ammette il problema confermando che il problema, verificatosi tra metà e fine maggio, ha riguardato circa 14 milioni di iscritti al social network.

Gli amministratori delle pagine Facebook sono responsabili del trattamento dei dati

Gli amministratori delle pagine Facebook sono responsabili del trattamento dei dati

News Diritto social

Lo hanno stabilito i giudici della Corte di Giustizia dell'Unione Europea confermando l'interpretazione dell'autorità di controllo tedesca.

myPersonality, un'altra app Faceboook, ha rastrellato i dati di oltre 3 milioni di iscritti

myPersonality, un'altra app Faceboook, ha rastrellato i dati di oltre 3 milioni di iscritti

News Social

Facebook sospende oggi ben 200 app coinvolte nella "raccolta smodata" di informazioni personali sugli iscritti al social network. C'è però un'altra app, myPersonality, che non solo ha composto un profilo dettagliato di oltre 3,1 milioni di utenti ma ha reso disponibile il database sul web per quattro anni rendendolo accessibile da parte di chiunque. Il Garante Privacy UK indaga.