IlSoftware.it - Il sito italiano sul software

I processori Intel di nona generazione sono protetti nei confronti di Meltdown e Spectre?


Durante la presentazione dei nuovi performanti processori Intel di nona generazione, sono emersi alcuni importanti dettagli sulle vulnerabilità che sono state sanate.


Una delle domande più ovvie è: i processori Intel di nona generazione, presentati ufficialmente nella giornata di ieri (Intel scopre nuove vulnerabilità nei suoi processori: ecco Foreshadow) soffrono ancora delle be note vulnerabilità Meltdown e Spectre (vedere Verificare se il processore in uso è vulnerabile a Meltdown e Spectre) o sono state finalmente risolte?

I processori Intel di nona generazione sono protetti nei confronti di Meltdown e Spectre?

La risposta è contenuta in una delle slide utilizzate da Anand Srivatsa, vice presidente e general manager di Intel, durante la sua presentazione.
In una nota a pié di pagina, la società di Santa Clara conferma che i nuovi processori di nona generazione destinati ai sistemi desktop sono protetti nei confronti delle principali varianti di Meltdown e Spectre oltre che rispetto a Foreshadow (L1TF) (Intel scopre nuove vulnerabilità nei suoi processori: ecco Foreshadow).

I processori Intel di nona generazione sono protetti nei confronti di Meltdown e Spectre?

Non tutte le misure di difesa sono state però applicate in hardware: Spectre v2, per esempio, è stata gestita lato microcode ma necessita di un aggiornamento software; Meltdown v3 è stata risolta in hardware; Meltdown v3a con un aggiornamento del microcode; la quarta variante che affligge sempre il meccanismo di esecuzione speculativa con interventi sul microcode coadiuvati lato software; L1TF in hardware.

L'ex CEO di Intel Brian Krzanich già a maggio scorso anticipò che la prima variante di sarebbe stata gestita sempre via software ma che gli ingegneri della sua azienda erano impegnati nel risolvere le altre in hardware.


di Michele Nasi
IlSoftware.it - Il sito italiano sul software